menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il Club delle cucitrici crea mascherine "benefiche"

Dopo aver intervistato medici e tecnici ambientali sulla miglior modalità e materiale per eseguire mascherine fatte in casa, sono entrate in fase di produzione a decine

Dopo la realizzazione dell’albero di Natale interamente ricoperto all’uncinetto, il Club delle Cucitrici si è messo di nuovo all’opera per dare una mano a seguito dell’emergenza determinata dal Coronavirus. E’ in lavorazione, infatti, la produzione di mascherine rigorosamente fatte a mano, al fine di dare un contributo tangibile per affrontare questa pandemia.

Dopo aver intervistato medici e tecnici ambientali sulla miglior modalità e materiale per eseguire mascherine fatte in casa, sono entrate in fase di produzione a decine. Saranno fatte di uno strato di cotone e di uno di “tessuto non tessuto”. Prima di essere consegnate, le mascherine saranno igienizzate in una macchina a ozono; trattamento offerto gratuitamente dalla lavanderia Lavaflash di Ravenna.

Questo tipo di mascherina non garantisce, ovviamente, alcuna certezza di protezione ma può rappresentare una barriera per aiutare a proteggersi, meglio di una sciarpa o un fazzoletto, senza sostituire le ulteriori forme di protezione e tutela che devono continuare ad esser messe in atto. Le mascherine verranno distribuite, gratuitamente, da sabato 28 marzo presso la delegazione comunale di Voltana. Chi vorrà effettuare un’offerta sappia che sarà devoluta all’ospedale di Lugo per contribuire ad affrontare le necessità contingenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento