menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 15 nuovi casi e tre decessi: nuovo punto pre-triage a Faenza

Su questi numeri insolitamente in rialzo, però, potrebbero aver influito i test eseguiti alla casa protetta Baccarini di Russi, i cui risultati erano attesi proprio per giovedì

I numeri tornano a salire: sono 15 i nuovi casi di Coronavirus in provincia di Ravenna, e tre i decessi. Su questi numeri insolitamente in rialzo, però, potrebbero aver influito i test eseguiti alla casa protetta Baccarini di Russi, i cui risultati erano attesi proprio per oggi.

Nel ravennate

Rispetto alle 15 positività, 10 fanno riferimento a donne e 5 a uomini. 8 pazienti sono ricoverati non in terapia intensiva, di questi 6 sono ospiti di una struttura del territorio per i quali il ricovero si è reso necessario in via cautelativa, gli altri 7 sono seguiti domiciliarmente. Complessivamente 9 dei nuovi pazienti positivi fanno riferimento alle strutture del territorio già colpite dal virus, gli altri hanno avuto contatti con casi già accertati.

Oggi è stato comunicato il decesso di tre pazienti: due di sesso femminile entrambe di 96 anni (tra le quali una degente della Baccarini) e uno di sesso maschile di 80 anni. Si sono inoltre verificate ulteriori 14 guarigioni complessive più 29 guarigioni cliniche di pazienti che effettueranno tamponi di negativizzazione. Sono 216 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall'estero.

I 956 casi per comune

49 residenti al di fuori della provincia di Ravenna
433 Ravenna
124 Faenza
66 Lugo
61 Cervia
58 Russi
31 Bagnacavallo
28 Alfonsine
22 Castelbolognese
20 Fusignano
15 Cotignola
11 Massa Lombarda
10 Brisighella
8 Conselice
8 Riolo Terme
7 Solarolo
3 Sant’Agata sul Santerno
2 Casola Valsenio

In regione

In Emilia-Romagna dall’inizio della crisi sanitaria da Coronavirus si sono registrati 23.723casi di positività al Coronavirus, 289 in più rispetto a ieri. Le nuove guarigioni sono 463 (7.609 in totale).I test effettuati hanno raggiunto quota 146.146: +5.272. In calo i casi positivi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a oggi: -239 rispetto a ieri (12.845 contro i 13.084). Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Calano anche le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi: complessivamente arrivano a 8.777, 126 in meno rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 266 (-16 rispetto a ieri). E diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-75). Le persone complessivamente guarite salgono a 7.609 (+463): 2.446 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 5.163 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 65 nuovi decessi: 26uomini e 39 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 3.269. I nuovi decessi riguardano 4 residenti nella provincia di Piacenza, 12 in quella di Parma, 8 in quella di Reggio Emilia, 8 in quella di Modena, 11 in quella di Bologna, nessuno nell’imolese), 9in quella di Ferrara, 3 in provincia di Ravenna, 5 nella provincia di Forlì-Cesena (4 nel forlivese), 4 nella provincia di Rimini; 1 decesso di fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.586 a Piacenza (53 in più rispetto a ieri), 2.999 a Parma (26 in più), 4.482 a Reggio Emilia (45 in più), 3.490 a Modena (18 in più), 3.612 a Bologna (54 in più), come ieri 359 le positività registrate a Imola, 857a Ferrara (24 in più). In Romagna sono complessivamente 4.338 (69 in più), di cui 956 a Ravenna (15 in più), 841 a Forlì (8 in più), 630 a Cesena (9 in più), 1.911 a Rimini (37 in più).

Punti Pre-triage

Ai 33 punti pre-triage già attivi su tutto il territorio regionale e allestiti davanti agli ospedali e alle carceri, si aggiunge quello davanti all’Ospedale di Faenza in prossimità dell’accesso a Oncologia, che effettuerà i tamponi di verifica a chi è in via di guarigione. Si tratta di un gazebo di 4x4 metri, installato grazie al contributo offerto dall’Istituto oncologico romagnolo cooperativa sociale (- Associazione volontari e amici dell’Istituto oncologico romagnolo odv , che lo ha noleggiato in collaborazione con il servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, che ha fornito anche due termosifoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento