rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, 438 nuovi casi e altri 2 morti nel Ravennate

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.693.748 casi di positività, 4.175 in più rispetto a domenica, su un totale di 10.590 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore

Sono 438 i nuovi casi di Covid-19 in provincia di Ravenna dove purtroppo si contano altri 2 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.693.748 casi di positività, 4.175 in più rispetto a domenica, su un totale di 10.590 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 4.580 molecolari e 6.010 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 39,4%. L’età media dei nuovi positivi di lunedì è di 48,6 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 708 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 350.859) seguita da Modena (598 su 260.040), Reggio Emilia (508 su 190.858); poi Ravenna (438 su 159.132), Rimini (427 su 159.773), Ferrara (411 su 118.811), Parma (331 su 141.893); quindi Cesena (237 su 94.787), Forlì (214 su 78.581), Piacenza (181 su 85.884) e, infine il Circondario Imolese con 122 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 53.130.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 81.992 (-3.207). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 80.342 (-3.266), il 98% del totale dei casi attivi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di lunedì sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 52 (+5 rispetto a domenica, + 10,6%), l’età media è di 58,8 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.598 (+54 rispetto a domenica, +3,5%), età media 75,5 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Parma (invariato rispetto a domenica); 1 a Reggio Emilia (invariato); 6 a Modena (invariato); 14 a Bologna (+3); 3 a Imola (invariato); 4 a Ferrara (+1); 6 a Ravenna (+1); 5 a Forlì (invariato); 5 a Cesena (invariato); 7 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza (come domenica).

Guariti e deceduti

Le persone complessivamente guarite sono 7.371 in più rispetto a domenica e raggiungono quota 1.594.485. Purtroppo, si registrano 11 decessi: 1 a Piacenza (una donna di 85 anni), 1 a Modena (un uomo di 82 anni), 1 a Bologna (un uomo di 88 anni), 2 in provincia di Ferrara (due uomini di 85 e 89 anni), 2 in provincia di Ravenna (due uomini di 69 e 92 anni), 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 87 anni nel Cesenate), 3 in provincia di Rimini (due uomini di 20 e 93 anni, una donna di 47 anni con gravi patologie pregresse).

Per quanto riguarda il 20enne deceduto a Rimini, così come previsto dalla modalità di gestione nazionale dei dati, la positività è stata diagnosticata dopo la sua morte, dovuta ad altra causa. Non si registrano decessi nelle province di Parma, Reggio Emilia e nel Circondario imolese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.271.

Quarta dose

Sono 78.047 le prenotazioni fatte sul territorio regionale per la somministrazione della quarta dose del vaccino anti-Covid dallo scorso 13 luglio. Da allora infatti le prenotazioni sono aperte a tutti i cittadini a partire dai 60 anni di età - una platea di circa 850mila persone - e a quelli con elevata fragilità, motivata da patologie concomitanti o preesistenti, dai 12 anni compiuti in su (quindi nati a partire dal 2010).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 438 nuovi casi e altri 2 morti nel Ravennate

RavennaToday è in caricamento