Coronavirus, la bilancia pende a favore delle guarigioni. In sei attendono il doppio tampone negativo

I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono dunque 1.771

Nove casi in più di covid-19 nel Ravennate rispetto a giovedì. Si tratta di 6 pazienti di maschi e 3 donne, quattro asintomatici mentre cinque con sintomi. Tutti si trovano in isolamento domiciliare. Tre sono stati individuati a seguito di rientro dall'estero (2 dalla Romania ed uno dalla Macedonia), mentre tre hanno trascorso periodi in altri territori fuori regione. Uno è stato accertato a seguito di un tampone volontario, uno a seguito di contact tracing ed uno per sintomi. Sono 20 le guarigioni complete e 6 quelle cliniche per le quali saranno effettuati tamponi di negativizzazione. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono dunque 1.771.

Rispetto a giovedì in Emilia-Romagna sono stati registrati 122 casi in più, di cui 62 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali: 58 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 62sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 22 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 4. L’età media dei nuovi positivi di venerdì è di 38 anni. Su 62 nuovi asintomatici, 30 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 26 attraverso i test per categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 grazie agli screening pre-ricovero, 1 individuato tramite test sierologico e 1 di cui non è ancora noto l’ambito della diagnosi. Purtroppo, si registra un nuovo decesso: un uomo di 75 anni a Ferrara. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Parma (27), Bologna (26), Piacenza (16), Reggio Emilia (14), Modena (10) e nel Circondario di Imola (12).

I tamponi effettuati sono 10.040, ai quali si aggiungono anche 2.148 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a venerdì sono 4.651 (+ 24 rispetto a giovedì). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.444 (+29 rispetto a giovedì), il 95% dei casi attivi. In diminuzione il numero dei pazienti in terapia intensiva,che in tutto sono18(-2), e quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 189 (-3). Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.701(+97 rispetto a giovedì): 8 “clinicamente guarite” (stabili rispetto a giovedì), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.693 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento