Coronavirus, al via i test sierologici al personale scolastico: le modalità

Al via anche in Romagna i test sierologici per il personale docente e scolastico. Saranno effettuabili gratuitamente e su base volontaria

Al via anche in Romagna i test sierologici per il personale docente e scolastico. Saranno effettuabili gratuitamente e su base volontaria da lunedì 24 agosto fino al 7 settembre e sono rivolti al personale docente e non docente operante nelle scuole per l’infanzia, nelle scuole primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private. In caso di esito positivo del test sierologico, effettuato tramite “pungidito”, il Dipartimento di Sanità Pubblica provvederà entro 48 ore a contattare la persona per l’effettuazione del tampone e attiverà le procedure conseguenti sulla base dell’esito. Fino ad allora il soggetto dovrà rispettare l’isolamento precauzionale. Il raggiungimento di una grande capillarità della campagna di screening è importante poichè la conoscenza dello stato immunitario del personale scolastico rappresenta una misura fondamentale per garantire la sicurezza degli alunni e del personale scolastico (e dei loro familiari) alla ripresa delle attività didattiche e, in generale, per contrastare la diffusione dell’epidemia.

Da lunedì 24 gli interessati potranno dunque contattare il proprio Medico di Famiglia per concordare l’appuntamento per eseguire il test sierologico o consultare, dall’indomani, sul sito dell’Ausl, l’elenco dei Medici aderenti all’iniziativa. La collaborazione dei Medici di famiglia rappresenta un elemento di rilievo, ma la loro adesione all’iniziativa è su base volontaria ed un certo numero di professionisti non ha aderito all’iniziativa. Conseguentemente l’Azienda ha messo in atto una serie di modalità affinchè sia garantita l’effettuazione del test, così come per il personale scolastico “fuori sede” che non ha un proprio medico presso il domicilio lavorativo. Per effettuare il test presso strutture messe a disposizione dall’Azienda sanitari sarà necessario prenotarsi, nel seguente modo.

Da martedì 25 il personale scolastico interessato, consultando il sito www.auslromagna.it potrà compilare il modulo di adesione ed inviarlo ai seguenti indirizzi mail, a seconda del territorio di residenza/domicilio. Gli utenti saranno poi ricontattati per un appuntamento. Ravenna: testscuola.ravenna@auslromagna.it; Lugo: testscuola.lugo@auslromagna.it; Faenza: testscuola.faenza@auslromagna.it. Al fine di facilitare le attività di organizzazione per l’esecuzione del test per il personale scolastico richiedente, l’Azienda Usl della Romagna confida nella massima collaborazione dei Responsabili/Dirigenti delle sezioni di nido/scuola/Istituti scolastici, per la eventuale predisposizione degli elenchi del personale interessato da inviare alle e-mail sopra indicate, in sostituzione dell’invio del modulo di adesione per ogni singolo operatore. Saranno inoltre resi noti numeri di telefono dedicati per ogni territorio, per eventuali informazioni o supporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento