menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, altre misure restrittive: stop all'attività ludica o ricreativa all’aperto

Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato venerdì sera una nuova ordinanza per il contenimento del nuovo coronavirus che specifica ed integra l'ordinanza regionale già in vigore da alcuni giorni. Le disposizioni della presente ordinanza producono effetto dalla data del 21 marzo e sono efficaci fino al 25 marzo. Nello specifico è vietato l'accesso a parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici. Non e? consentito svolgere attivita? ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attivita? motoria in prossimita? della propria abitazione, purche? comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonche? nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consunarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Nei giorni festivi e prefestivi, nonche? in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, e? vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento