menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Bassa Romagna chiusura pomeridiana degli uffici comunali

Tutti gli uffici comunali ricevono unicamente su appuntamento per ragioni di necessità e urgenza e previo contatto telefonico

Per contrastare la diffusione del Coronavirus, gli uffici dell’Unione e quelli dei nove Comuni della Bassa Romagna chiuderanno al pubblico negli orari pomeridiani. I cittadini che devono accedere ai servizi comunali sono invitati in primo luogo a chiamare il centralino del proprio Comune di residenza, per essere indirizzati all'ufficio di competenza. L’accesso agli sportelli è consentito solo previo appuntamento e per questioni di prima necessità.

Questi i contatti telefonici a cui rivolgersi: 0544866611 (Alfonsine), 0545280888 (Bagnacavallo), 0545905516 (Bagnara di Romagna), 0545986970 (Conselice), 0545908871 (Cotignola), 0545955611 (Fusignano), 054538444 (Lugo), 0545985890 (Massa Lombarda), 0545919907 (Sant’Agata sul Santerno). È inoltre possibile contattare gli sportelli anche attraverso gli indirizzi di posta elettronica dedicati: le risposte sono tempestive e in molti casi è possibile risolvere le proprie necessità senza spostarsi. Per quanto riguarda i servizi al cittadino dell’Unione (Sportello unico dell’edilizia, Sportello unico delle attività produttive, Servizi educativi e Servizi sociali), l’accesso agli sportelli è sospeso, salvo casi di estrema necessità da concordare in ogni caso contattando gli uffici telefonicamente (negli orari di apertura), per ricevere le consulenze e/o i chiarimenti del caso. Tutti i riferimenti sono disponibili sul sito dell’Unione. Sono invece sospesi anche su appuntamento gli open day degli asili nido.

In merito ai servizi erogati dalla Polizia locale, l'utenza è invitata a presentarsi presso gli sportelli di ricezione al pubblico solo per comprovate esigenze indifferibili, privilegiando l'invio di email al relativo ufficio/presidio. L'elenco dei contatti è disponibile sul sito della Polizia locale alla sezione “Contatti e orari di apertura”. Queste misure resteranno in vigore per tutta la durata dell'emergenza, per ottemperare a quanto stabilito dalle disposizione del dpcm del 9 marzo 2020. 

“Invitiamo i cittadini a fare appello in questo momento di difficoltà al proprio senso di responsabilità civica - ha dichiarato Eleonora Proni, presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna -, tenendo presente che il rispetto delle indicazioni di comportamento previste dalle istituzioni può fare la differenza nel superamento dell’emergenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento