menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, come raccogliere e gettare i rifiuti se si è positivi o in quarantena obbligatoria

Per chi non è positivo al tampone e non è in quarantena obbligatoria, la raccolta differenziata può continuare come sempre, usando però l’accortezza, se si è raffreddati, di smaltire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata

L'Istituto superiore di sanità ha realizzato una guida pratica per eliminare i rifiuti in questo periodo di emergenza sanitaria che richiede nuove regole, soprattutto per chi è in isolamento domiciliare perché risultato positivo al coronavirus. Per chi è positivo o chi è in quarantena obbligatoria i rifiuti non devono essere differenziati, vanno chiusi con due o tre sacchetti resistenti all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale.

Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata.

Indossando guanti monouso occorre chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo. Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo è necessario lavarsi le mani. Inoltre i rifiuti vanno smaltiti ogni giorno come si farebbe con un sacchetto di indifferenziata; Gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti.

Per chi non è positivo al tampone e non è in quarantena obbligatoria, la raccolta differenziata può continuare come sempre, usando però l’accortezza, se si è raffreddati, di smaltire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata. Se si sono usate mascherine e guanti, vanno gettati nella raccolta indifferenziata. Per i rifiuti indifferenziati vanno utilizzati due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che si usa abitualmente. Va po chiuso bene il sacchetto e i rifiuti vanno smaltiti come si farebbe con un sacchetto di indifferenziata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento