menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droni, multe salate e confisca dei mezzi: verso una nuova stretta ai controlli

Il governo ragiona sulla possibilità di porre una nuova stretta anti-furbetti, con multe salatissime per punire quelli che non rispettano le norme

Un nuovo decreto coronavirus sarà sottoposto al vaglio del Consiglio dei ministri per uniformare su tutto il territorio nazionale le sanzioni amministrative per chi infrange le regole anti-Covid19. Il governo ragiona sulla possibilità di porre una nuova stretta anti-furbetti, con multe salatissime per punire quelli che non rispettano le norme.

Fonti dell'esecutivo parlano di introdurre multe salatissime per punire i 'furbetti', ma anche la confisca dei mezzi di trasporto: misura che potrebbe indurre i 'furbetti' a desistere dal salire in moto o in auto per finalità diverse da motivi di salute, comprovate esigenze lavorative o altre attività indifferibili previste dalle norme. Attualmente, tra le sanzioni, è ad esempio prevista un'ammenda di 206 euro per chi si sposta ingiustificatamente. Ma l'ammenda, che è normata dal codice penale, a livello legale è più farraginosa.

"Nell'ottica di garantire il contenimento dell'emergenza epidemiologica 'coronavirus', al fine di consentire le operazioni di monitoraggio degli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale, prevista dai Dpcm 8 e 9 marzo 2020, si rende necessario procedere a derogare ad alcune previsioni delle disposizioni del Regolamento Enac sui mezzi aerei a pilotaggio remoto". E' quanto si legge in una nota dell'Enac, riferita al periodo fino al 3 aprile, in cui si prevede che "le operazioni condotte con sistemi aeromobili a pilotaggio remoto con mezzi aerei di massa operativa al decollo inferiore a 25 kg (droni, ndr), nella disponibilità dei Comandi di Polizia Locale ed impiegati per le sopra indicate attività di monitoraggio, potranno essere condotte in deroga ai requisiti di registrazione e di identificazione di cui all'art. 8 del citato regolamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento