menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, dentisti aperti solo per urgenze: "Ma c'è chi non rispetta le indicazioni"

In questi giorni gli odontoiatri della Provincia di Ravenna, nonostante non ci sia un obbligo di legge al riguardo, hanno responsabilmente deciso di chiudere i propri studi a scopo precauzionale

In questi giorni gli odontoiatri della Provincia di Ravenna, aderendo agli appelli fatti dalle istituzioni volti a limitare fortemente gli spostamenti e i contatti fra la gente, nonostante non ci sia un obbligo di legge al riguardo hanno responsabilmente deciso di chiudere i propri studi a scopo precauzionale, limitandosi a garantire solo ed esclusivamente le prestazioni urgenti e non differibili, previo un triage telefonico e seguendo tutte le indicazioni per limitare la diffusione del contagio.

"Nonostante ciò, sono pervenute all’Ordine degli odontoiatri segnalazioni da parte di cittadini e personale ausiliario di alcuni studi dentistici che stanno tuttora operando senza alcuna limitazione - commenta il presidente della commissione Albo odontoiatri della provincia di Ravenna Giorgio Papale - Nel biasimare un simile comportamento, che mette a rischio la salute generale della popolazione e che contravviene allo spirito delle disposizioni del Governo, ricordiamo che il contravvenire a queste disposizioni si potrebbe profilare come grave violazione deontologica che obbligherà la Cao, organo sussidiario dello Stato, a intervenire con sanzioni disciplinari. Sì, andrà tutto bene, ma solo se ognuno di noi dimostrerà un doveroso senso civico facendosi carico delle proprie responsabilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento