Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, due giorni di chiusura in Marcegaglia a difesa dei lavoratori

A parlare è Alessio Lombardi, rappresentante Uilm nello stabilimento ravennate di Marcegaglia

"Da diverso tempo come rsu Uilm e Fim siamo stati impegnati all’interno dello stabilimento a cercare di trovare le soluzioni più adeguate, consapevoli dei costi umani ed economici per contrastare la diffusione del coronavirus. I lavoratori hanno paura e ci hanno giustamente richiesto ancora con ancora più forza di intervenire per ottenere misure di prevenzione straordinarie. Nell’incontro di giovedì, la rsu Uilm e Fim ha richiesto e ottenuto ulteriori interventi per mettere in sicurezza le postazioni di lavoro all’interno dello stabilimento, così come previsto dal dpcm ministeriale". A parlare è Alessio Lombardi, rappresentante Uilm nello stabilimento ravennate di Marcegaglia.

"Inoltre sono stati richiesti degli interventi aggiuntivi che di fatto superano e migliorano quelli attualmente previsti dal decreto - spiega il sindacalista - Tali provvedimenti saranno operativi fin da subito e riguardano l'obbligo per tutti di utilizzo di mascherina protettiva in tutti i casi in cui non sia possibile mantenere una distanza interpersonale superiore a 1,5 metri; la sanificazione di tutti i locali (bagni, pulpiti, uffici, docce  e salette) ampliata con l’inserimento di due nuove ditte specializzate che effettueranno, già da venerdì, le attività su più turni lavorativi, estendendola anche il sabato e la domenica; l'ntensificazione dei controlli delle ditte esterne e la distribuzione e l'obbligo di mascherine per tutto il personale delle ditte esterne. E’ indispensabile che ogni lavoratore vigili nel rispetto di tali normative. Se queste sono le misure interne allo stabilimento che si attueranno, rimaniamo comunque convinti del fatto che, cosi come richiesto dal sindacato a livello nazionale, sia necessario prendere in seria considerazione tutti i provvedimenti possibili per tutelare la salute del lavoratore cercando di mantenere uniti i lavoratori. Per questi motivi siamo riusciti a concordare con la direzione aziendale l’utilizzo di due giorni di ferie collettive per tutti i lavoratori di Marcegaglia spa e Carbon Steel (salvo i servizi garantiti)  per i giorni sabato 14 e domenica 15 marzo, per consentire una piena sanificazione di tutti i posti di lavoro all’interno dello stabilimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, due giorni di chiusura in Marcegaglia a difesa dei lavoratori

RavennaToday è in caricamento