Coronavirus, contagiato un giovane di rientro da una vacanza studio all'estero

Il sindaco: "L'igiene pubblica, come da procedura, ha prontamente effettuato l'indagine epidemiologica e predisposto le relative quarantene preventive e i tamponi di accertamento"

Sono otto i nuovi casi di Coronavirus emersi mercoledì nel ravennate. Tra di loro c'è anche un cittadino di Fusignano, dove i contagiati sono arrivati a 23. "A seguito delle procedure di screening preventivo previste per i rientri dall'estero, mi è stato comunicato un nuovo caso di positività - spiega il sindaco Nicola Pasi - Si tratta di una persona molto giovane rientrata da un viaggio di studio all'estero. Ci siamo sentiti, sta benissimo e non presenta alcun sintomo. Porgo a lei il più caro abbraccio della nostra comunità e un affettuoso in bocca al lupo per una pronta e serena guarigione. L'igiene pubblica, come da procedura, ha prontamente effettuato l'indagine epidemiologica e predisposto le relative quarantene preventive e i tamponi di accertamento, che attendiamo fiduciosi".

L'ultima persona di Fusignano risultata positiva prima di mercoledì, il 16 luglio, ha superato l'esame del doppio tampone negativo e concluso così nel migliore dei modi la propria quarantena. "Un'ottima notizia per la persona coinvolta e per tutti noi, visto che la rigorosa quarantena non ha prodotto nessun nuovo contagio - continua il primo cittadino - Colgo l'occasione per ringraziare l'itero dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica, a partire dalla dottoressa Raffaella Angelini che lo coordina, per lo straordinario e insostituibile lavoro messo in campo a tutela della salute di tutti noi, oltre che i preziosi consigli e aggiornamenti sempre prontamente messi a disposizione di noi sindaci e in generale delle istituzioni. Aver individuato una nuova positività apparentemente può sembrare una cattiva notizia, ma in questo caso è soprattutto indice che il sistema di prevenzione sta funzionando. Con le procedure di indagine preventiva ci siamo dati l'obiettivo di trovare il virus prima che sia lui a trovare noi, e anche in questo caso dovremmo esserci riusciti".

"Nella nostra provincia la situazione è al momento sotto controllo, ma in giro per il mondo, e senza dover girare troppo lontano, i casi sono in percettibile aumento - precisa Pasi - Non è pertanto questo il momento di dimenticare le tante cose imparate nei mesi scorsi. Ricordiamoci che la prevenzione è tanto più efficace quanto viene applicata per tempo. Ricordiamoci che il virus è contagiosissimo e lo si può confinare con efficacia finché è isolato in pochi casi individuati. Ricordiamoci che tenere il distanziamento di un metro tra le persone è la prima e più efficace azione di prevenzione. Ricordiamoci di portare sempre con noi la mascherina e di indossarla ogni volta che entriamo in un luogo chiuso o ci avviciniamo a una persona. A differenza di qualche mese fa, oggi le mascherine ci sono e se ne facciamo tutti un uso corretto sono molto efficaci. Ricordiamoci che stare attenti e proteggere gli altri è il miglior modo per proteggere se stessi. Ricordiamoci che la responsabilità è e deve essere di tutti, non solo in capo a se stessi nè tanto meno solo in capo agli altri. Con questi atteggiamenti a Fusignano e nella nostra provincia abbiamo fin qui risposto con grandissima efficacia a questa difficilissima sfida. Continuiamo a farlo a testa alta e mascherina sul volto ogni volta occorra! Non vogliamo, nè al momento dobbiamo, rinchiuderci nuovamente in casa. Dobbiamo semplicemente continuare a stare tutti attenti nel fare le cose. Le storie della vita ci insegnano che attenzione e buon senso sono spesso più efficaci che ogni eccesso di apprensione o di imprudenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento