Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, il sindaco: "I volontari che portano spesa o farmaci a domicilio vanno coordinati"

Il sindaco: "Questo per non trasformare un gesto di affetto in qualcosa di pericoloso per chi lo compie o per chi lo riceve"

Il sindaco Michele de Pascale si rivolge ai numerosi comitati cittadini e a tutti i gruppi/associazioni che avessero in animo di predisporre o stessero già predisponendo servizi organizzati di consegna di spesa, farmaci o altro al domicilio di persone impossibilitate a spostarsi da casa, per chiedere loro di non agire in autonomia.

“Ringrazio davvero di cuore chiunque si sia messo a disposizione in questi giorni per aiutare la parte più debole della nostra popolazione - spiega il primo cittadino - però in una situazione difficile come questa anche la solidarietà e il volontariato vanno assolutamente coordinati e dotati delle modalità operative e dei presidi necessari per non trasformare un gesto di affetto in qualcosa di pericoloso per chi lo compie o per chi lo riceve”.

Il Comune apprezza moltissimo lo spirito di solidarietà che anche in questo difficilissimo momento esprimono le diverse realtà associative del territorio ma, visto il particolare contesto, evidenzia come sia necessario un coordinamento della gestione di tutte le attività, che assicuri il loro svolgimento nella massima sicurezza affinché non si inneschino, seppure involontariamente, episodi di contagio. I soggetti che volessero quindi mettersi a disposizione possono farlo scrivendo una mail a decentramento@comune.ra.it Il servizio Decentramento attiverà le modalità per una corretta e sicura gestione di qualsiasi iniziativa di volontariato, in accordo con la Protezione civile, sotto il diretto coordinamento della quale è opportuno e necessario che si svolga qualsiasi tipo di attività svolta in forma organizzata che comporti la consegna di spesa, farmaci o altri materiali presso le abitazioni dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindaco: "I volontari che portano spesa o farmaci a domicilio vanno coordinati"

RavennaToday è in caricamento