menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'azienda dona a Ravenna Farmacie 160 litri di alcool

L'alcool sarà utilizzato per la produzione, nei laboratori galenici interni, di gel sanificante destinato alla disinfezione delle mani

L’emergenza Coronavirus sta impegnando costantemente e quotidianamente tutti gli operatori di Ravenna Farmacie: circa 190 addetti, dislocati fra le 16 farmacie aziendali presenti nel territorio ravennate, il magazzino e gli uffici.

“Vorrei ringraziare tutto il personale per lo sforzo che sta compiendo – sottolinea Bruna Baldassarri, presidente di Ravenna Farmacie - Gli operatori stanno fornendo un servizio importantissimo, pur fra molte difficoltà. Mi sento di dire loro di fare sempre molta attenzione, sia mentre sono in servizio che nella vita privata, visto il delicato ruolo che hanno anche come tramite nei confronti dei cittadini. Anche perché questo è un momento cruciale per il progredire della malattia, e occorre usare ogni cautela. E voglio al tempo stesso ringraziare sia chi lavora negli uffici, sia gli operatori del magazzino, che garantiscono un servizio prezioso, non solo per le Farmacie dell’azienda ma anche per altre farmacie pubbliche e private del ravennate e di provincie limitrofe”. Per parte sua, Ravenna Farmacie ha messo in pratica una serie di accorgimenti per cercare di rendere quanto più sicuro possibile il lavoro degli operatori e il loro contatto con gli utenti: ad esempio installando pannelli di plexiglass fra operatori e utenti.

Infine, Ravenna Farmacie ringrazia chi ha scelto di aiutare l’azienda, in questo delicato momento, con donazioni significative. E’ il caso di Caviro: il gruppo faentino ha infatti donato all’azienda 160 litri di alcool, che sarà utilizzato per la produzione, nei laboratori galenici interni, di gel sanificante destinato alla disinfezione delle mani. Ravenna Farmacie ha infatti la potenzialità di produrre prodotti galenici come poche altre farmacie, ma si è trovata in poco tempo a non aver più a disposizione materia prima, in un momento in cui è indispensabile disinfettarsi le mani con grande frequenza.

“Il vostro dono è particolarmente prezioso – si legge nel ringraziamento ufficiale inviato alla direzione della Caviro - vista la difficoltà di approvvigionamento che incontriamo in questo periodo, contattando i nostri consueti fornitori. E' una donazione che, favorendo la sanificazione delle farmacie, contribuirà a garantire un servizio prezioso per tutta la cittadinanza, specialmente in questi difficili tempi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento