Cronaca

Coronavirus, numeri ancora negativi nel ravennate. Si sfiorano i 200 nuovi contagiati. E ci sono altre vittime

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.079 positivi in più rispetto a martedì, su un totale di 10.483 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 1.193 test sierologici e 457 tamponi rapidi eseguiti martedì)

Resta alta la mortalità da covid-19 nel Ravennate. La Regione ha comunicato altri sei decessi, tre donne di 78, 88 e 91 anni e tre uomini di 64, 78 e 79 anni. La provincia è dietro solo a Bologna per il maggior numero di nuovi casi riscontrati, ben 190. I nuovi infettati sono 62 maschi e 128 femmine, 121 asintomatici e 69 con sintomi: 182 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 8 sono i ricoverati. Nel dettaglio 163 sono emersi da contact tracing; 25 per sintomi e 2 per test privati. Questa la distribuzione dei nuovi contagiati: 3 residenti fuori provincia Ravenna, 85 a Ravenna, 42 a Faenza, 8 a Cervia, 12 a Lugo, 2 a Russi, 3 ad Alfonsine, 3 a Bagnacavallo, 3 a Castelbolognese, 1 a Conselice, 4 a Massa Lombarda, 1 a Sant’Agata sul Santerno, 8 a Cotignola, 2 a Solarolo e 2 a Brisighella. I tamponi eseguiti sono stati 2.461. Vi sono state inoltre 39 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel Ravennate sono dunque 9.564.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.079 positivi in più rispetto a martedì, su un totale di 10.483 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 1.193 test sierologici e 457 tamponi rapidi eseguiti martedì). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 10,3%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: sui nuovi contagiati, 677 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 184 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 354 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è 45,1 anni. Su 677 asintomatici, 382 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 64 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 con gli screening sierologici, 14 tramite i test pre-ricovero. Per 213 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 275 nuovi casi; a seguire Ravenna (190), Reggio Emilia (171), Modena (96), Rimini (80). Poi Parma (76), Piacenza (50), Ferrara (49), il territorio di Imola (40), Forlì (29) e infine Cesena (22).

Confermato il calo dei contagi misurato ogni 5 giorni: sono stati 9.220 nei giorni dal 2 al 6 dicembre, rispetto ai 9.686 dei giorni 27 novembre - 1 dicembre e agli 11.791 dei giorni 22-26 novembre. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.711 in più rispetto a martedì e raggiungono quota 66.191. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 65.843 (-678 rispetto a martedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 62.753 (-753), il 95,3% del totale dei casi attivi. Dopo circa un mese, il numero complessivo delle persone guarite torna dunque a essere superiore a quello dei casi attivi, i malati effettivi.

Decessi

Purtroppo, si registrano 46 nuovi decessi: 7 in provincia di Piacenza (3 donne – rispettivamente di 75, 89 e 94 anni – e 4 uomini di 58, 59, 68 e 96 anni), 4 in quella di Parma (2 donne, di 84 e 88 anni, e 2 uomini, di 83 e 85 anni), 6 in provincia di Reggio Emilia (tutte donne: 68, 83, 85, 87, 88, 95 anni), 10 nel modenese (4 donne – rispettivamente di 80, 82, 84, 90 anni – e 6 uomini: uno di 64 anni, uno di 69, 2 di 87, uno di 73 anni e uno di 89), 2 a Bologna (una donna di 79 anni e un uomo di 84), 6 in provincia di Ravenna (3 donne – rispettivamente di 78, 88 e 91 anni – e 3 uomini di 64, 78 e 79 anni), e 10 nel riminese ( 4 donne – 2 di 77 anni, una di 81 e una di 82 anni – e 6 uomini rispettivamente di 62, 79, 83, 84, 85 e 100 anni). Nessun decesso nel ferrarese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.314.

Ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 233 (uno in meno rispetto a martedì), 2.857 quelli negli altri reparti Covid (+76). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (+1 rispetto), 15 a Parma (invariato), 31 a Reggio Emilia (-1), 54 a Modena (-1), 53 a Bologna (+1 rispetto a ieri), 8 a Imola (invariato), 18 a Ferrara (invariato), 12 a Ravenna (-2), 6 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (invariato) e 20 a Rimini (+1).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, numeri ancora negativi nel ravennate. Si sfiorano i 200 nuovi contagiati. E ci sono altre vittime

RavennaToday è in caricamento