Cronaca

Coronavirus, prosegue il calo dei contagi, ma ci sono 11 focolai nelle case di riposo del Ravennate

I dati confermano un'ulteriore diminuzione generale dei valori su tutto il territorio romagnolo, anche se nel Ravennate si contano ancora 39 classi in quarantena

Ancora in calo i nuovi contagi da Coronavirus, ma nel Ravennate sono ancora presenti 11 focolai all'interno delle case di riposo e 39 classi in quarantena. Nella settimana dal 14 al 20 febbraio in Romagna si sono registrate 6.350 positività (23.3%) su un totale di 27.197 tamponi. Dopo quattro settimane di aumento si registra per la quarta settimana una diminuzione dei nuovi casi sia in termini assoluti (-3.227) che percentuali. 

Anche per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto di pazienti affetti da Covid, si registra un lieve calo rispetto alla settimana precedente. In totale sono ricoverati 248 pazienti, di cui 16 in terapia intensiva. In continuo aumento il numero dei soggetti vaccinati nei centri vaccinali aziendali (al 21 febbraio sono 899.818 le persone con prima dose, fra queste 15.540 somministrate a bambini tra 5 e 11 anni, mentre sono 850.475 i soggetti con seconda dose e 556.587 con terza dose a cui vanno aggiunte 106.423 dosi somministrate dai medici di base).

Andamento Covid settimana 14-20 febbraio

Per quanto riguarda il territorio ravennate si registrano 2131 nuovi casi settimanali e sono attualmente presenti 3106 casi attivi. Nella settimana di riferimento si sono registrati ben 11 focolai nelle cra. Sono invece 39 le classi in quarantena nella provincia di Ravenna (a Cesena sono 15, a Rimini 23 e a Forlì 6). Si tratta di una classe di servizi educativi 0-3 anni, 7 classi di scuola dell'infanzia 3-6 anni, 8 classi di scuola elementare, 12 di scuola secondaria di primo grado e 11 di scuola secondaria di secondo grado.

“Un’altra settimana favorevole - commenta Mattia Altini, direttore sanitario Ausl Romagna - dal punto di vista del numero dei contagi, che sul versante dell’occupazione dei posti letti. I dati della settimana presa a riferimento confermano infatti un'ulteriore diminuzione generale dei valori su tutto il territorio romagnolo. E’ evidente che la situazione è in via di miglioramento e ne siamo certamente sollevati, ma dobbiamo mantenere precauzione e attenzione. Serve gradualità, anche in attesa di vedere come evolverà il quadro epidemiologico nelle prossime settimane. E’ importante ricordare ancora una volte  che se le cose vanno molto meglio che in passato è grazie alla diffusione della vaccinazione. Siamo consapevoli  dell’incessante senso di ripetitività del nostro messaggio ma è fondamentale per il bene di tutti continuare ad insistere sulla campagna vaccinale e sulla necessità di aumentare le coperture, soprattutto nei bambini in età scolare che anche questo sabato potranno aderire all’open day vaccinale a loro dedicato. E’ una grande opportunità che mettiamo a disposizione delle famiglie.  Confidiamo siano in tante a coglierla”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, prosegue il calo dei contagi, ma ci sono 11 focolai nelle case di riposo del Ravennate
RavennaToday è in caricamento