menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, già raccolti 14mila euro grazie agli artisti di "Selvatico"

Finora hanno risposto alla call oltre 100 autori e sono state vendute il 75% delle opere disponibili, si pensa quindi a una seconda fase della campagna. Il ricavato all'ospedale di Lugo

Continua la raccolta fondi a favore dell’ospedale “Umberto I” di Lugo veicolata direttamente dal Comune di Cotignola e lanciata dal Museo Civico Luigi Varoli, attraverso la fitta rete di artisti che hanno partecipato alle diverse edizioni della rassegna d’arte Selvatico. Una campagna solidale sostenuta dalla vendita di opere d’arte, donate per giusta causa. Alla call for artist iniziale, partita il 6 aprile, hanno risposto oltre 100 autori, provenienti da tutta Italia, per reagire a questo grande momento di crisi, con un’iniziativa concreta.

L’intero ricavato della vendita di queste opere sarà devoluto all’ospedale “Umberto I” di Lugo per combattere il coronavirus. La prima fase della raccolta fondi terminerà il 30 aprile e sono stati già raccolti oltre 14.000 euro. Ma l’iniziativa è in continuo “work in progress” e si sta già pensando al proseguimento dell’iniziativa, visto che sono state già vendute il 75% delle opere disponibili, e molti altri artisti hanno chiesto la possibilità di poter partecipare.

La galleria raccoglie le opere d’arte messe a disposizione dagli artisti, per una vendita online a prezzi notevolmente ribassati rispetto al valore delle opere stesse; si spazia dal disegno alla pittura, dalla fotografia alla scultura, con prezzi da 30 a 600 euro. Per ulteriori info sull’iniziativa e su come contribuire: https://www.museovaroli.it/2020/04/09/selvatico-contro-covid-19-2/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento