Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

L'appello del sindaco ai cittadini: "State in casa e segnalateci comportamenti scorretti"

Il post del sindaco ha ricevuto diversi commenti di approvazione, ma anche delle critiche: "Trovo rischioso legittimare il privato cittadino a ergersi tutore della legge quando non lo è"

Nonostante la giornata di sole invogli a uscire, tutti noi siamo chiamati a rispettare quanto imposto dal governo per prevenire la diffusione del Coronavirus e a restare in casa, uscendo solo per motivi assolutamente indispensabili. A ricordarlo ai ravennati è il sindaco Michele de Pascale, che lancia un appello tramite la propria pagina Facebook.

"Carissimi cittadini e cittadine, so che oggi è domenica e c'è il sole, ma è importante che restiamo a casa - scrive il primo cittadino - Più saremo rispettosi delle indicazioni, prima supereremo questo momento. Facciamolo insieme, restiamo in contatto attraverso il telefono e internet e dimostriamo ancora una volta che la nostra comunità è responsabile, coesa e rispettosa delle regole. Per questo vi chiedo una mano: se venite a conoscenza di comportamenti scorretti, scriveteci dove e magari mandateci una foto. Aiutiamo insieme le forze dell'ordine e di polizia".

Il post del sindaco ha ricevuto diversi commenti di approvazione (e sono tanti quelli che hanno iniziato a segnalare situazioni scorrette), ma anche delle critiche: "Trovo rischioso legittimare il privato cittadino a ergersi tutore della legge quando non lo è", commenta ad esempio Francesco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello del sindaco ai cittadini: "State in casa e segnalateci comportamenti scorretti"

RavennaToday è in caricamento