Coronavirus, contagi raddoppiati rispetto alla primavera: "Se si diffondesse a scuola sarebbe un disastro"

A due settimane dalla riapertura delle scuole, il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi fa un aggiornamento in merito all'andamento dell'epidemia nel Comune manfredo

A due settimane dalla riapertura delle scuole, il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi fa un aggiornamento in merito all'andamento dell'epidemia nel Comune manfredo. "Purtroppo il trend, giorno dopo giorno, è negativo, con una curva dei contagi in pesante rialzo - spiega il primo cittadino - Nel mese di agosto si stanno registrando a Faenza oltre 60 nuovi contagi fra persone residenti, cifra più che doppia rispetto alla media registrata nel periodo marzo-luglio 2020. Considerate, inoltre, che questo numero non tiene conto di persone eventualmente accertate positive da strutture sanitarie fuori Regione".

"E' l'effetto della mobilità vacanziera e della movida irresponsabile - punta il dito Malpezzi - Il virus circola con le persone e più ci si sposta, più "lui" gira. In questo mese, molti italiani sono andati all'estero o in luoghi di vacanza affollati e molti lavoratori stranieri residenti a Faenza sono tornati temporaneamente nei Paesi di provenienza. A ciò si aggiungano feste e festini vissuti senza molte precauzioni. Certamente, rispetto ai primi mesi della pandemia, ora vengono effettuati molti test e tamponi anche su soggetti del tutto asintomatici. Tutto ciò ha determinato un veloce incremento dei casi positivi e una forte riduzione dell'età media delle persone contagiate. So bene che qualcuno obietterà che "tanto si tratta di persone giovani, che se la caveranno", dimenticando che queste persone possono venire a contatto con parenti o conoscenti fragili o immunodepressi, esponendoli a gravi rischi. Non parliamo poi dei rischi di diffondere il contagio nella scuola, tipico luogo di assembramento. Sarebbe un disastro. Ecco perché raccomando a tutti, ancora una volta, senso di responsabilità e prudenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attualmente nel Comune di Faenza i contagiati da marzo (al 29 agosto) sono 205 (erano solo 144 un mese fa e 162 a Ferragosto). Le persone decedute sono 14, quelle attive (ossia tuttora positive) 28 (al 24 agosto), di cui uno solo ricoverato in ospedale, mentre gli altri in isolamento domiciliare (16 asintomatici). Al 30 agosto, le persone in quarantena sono 174 (il dato non distingue fra persone positive e persone in quarantena precauzionale, ossia rientrate dall'estero o venute a stretto contatto con soggetti positivi). Le persone che hanno già completato la quarantena da inizio marzo sono 756. Complessivamente, dall'inizio della pandemia, ogni 1.000 faentini ben 16 di loro sono stati posti in quarantena. "Sono numeri che parlano da soli - conclude Malpezzi - e spero che ciascuno li ascolti e si comporti di conseguenza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento