Test sierologico negativo dopo aver avuto il Covid, il caso di Laura: "Non è vero che si resta immuni per sempre"

La donna si è sottoposta al test sierologico per la ricerca degli anticorpi prodotti dall’organismo infettato dal Coronavirus. E, nonostante qualche mese fa abbia contratto il virus, il sierologico è risultato negativo

Era diventata "famosa" nel ravennate per essere stata il primo caso accertato di Coronavirus a Bagnara di Romagna, paese che sembrava "miracolato" e immune al virus fino a quel momento - ora, invece, anche lo stesso sindaco è risultato positivo al Covid. E oggi la 44enne bagnarese Laura Raffellini ha un'altra storia molto particolare da raccontare: la donna, infatti, qualche giorno fa si è sottoposta al test sierologico per la ricerca degli anticorpi IgM-IgG prodotti dall’organismo infettato dal Coronavirus. E, nonostante Laura qualche mese fa abbia contratto il virus, il sierologico è risultato negativo.

"I miei colleghi medici si sottopongono al test sierologico tutti i mesi, così ho chiesto all'ufficio personale del Comune di poterlo effettuare anch'io, anche perchè con il mio lavoro (Laura lavora come assistente sociale all'ospedale Santa Maria delle Croci, ndr) sono a contatto con soggetti deboli, come invalidi e bambini - racconta la 44enne - Ma mi è stato risposto che, avendo già avuto il Covid, non aveva senso farlo perchè ormai ero immune. In realtà non è così, visto che il virus si può anche riprendere, ma capisco che in questo momento sia ancora tutto poco chiaro. Non voglio criticare chi si occupa di queste cose, assolutamente: la tensione è alta e noi siamo tutti esseri umani che possono sbagliare".

Così Laura ha deciso di effettuare il test sierologico in autonomia in farmacia - con il programma della Regione che prevede test gratuiti per i genitori di bambini che frequentano le scuole. E il test è risultato negativo, sia per quanto riguarda le IgM che le IgG: "Questo significa che gli anticorpi che avevo sviluppato dopo avere avuto il virus a maggio, ahimè, sono già tutti spariti - spiega la donna - Alcuni pensano che gli anticorpi abbiano una copertura a vita e che avere avuto il Covid ti renda immune, ma non è così. Tanti credono che ci si possa ammalare una volta sola, invece no. Gli anticorpi partono con una certa carica e poi, col tempo, si azzerano. Nel mio caso sono durati poco, ma me lo aspettavo. Anche mio marito poi, che ha avuto il Covid come me, qualche giorno fa è risultato negativo al test sierologico".

La durata degli anticorpi per contrastare il contagio da Covid è un argomento ancora molto studiato e discusso dai ricercatori della comunità scientifica. Ma l'obiettivo di Laura è quello di rendere più consapevoli le persone: "Ora che c'è la possibilità di farlo, è importantissimo fare il test sierologico. Molti hanno paura, della quarantena, di condizionare la vita dei propri familiari: ma proprio per tutelare tutti va fatto. Con il programma della Regione la farmacia ogni 60 giorni lo mette a disposizione gratuitamente, e io lo farò. E poi dopo aver fatto il test sono tornata a casa e ho abbracciato i miei genitori: non lo facevo da un sacco, è stato bellissimo!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento