Coronavirus, l'università riparte online: corsi, esami e persino lauree

L'Alma mater ha messo in piedi a tempi di record la possibilità per gli studenti di seguire le lezioni e interagire in maniera virtuale con una webcam o addirittura allo smartphone, accedendo alla piattaforma web dell'Università

L'Università di Bologna riparte, con lezioni, esami e sedute di laurea online da lunedì. Una scelta anticipata giovedì dalla Business school dell'Ateneo. La svolta arriva dopo quasi una settimana di aule deserte per l'emergenza coronavirus. Aspettando le decisioni delle autorita' per la prossima settimana (l'attuale ordinanza scade domenica), l'Alma mater ha messo in piedi a tempi di record la possibilità per gli studenti di seguire le lezioni e interagire in maniera virtuale con una webcam o addirittura allo smartphone, accedendo alla piattaforma web dell'Università.

I docenti faranno lezione davanti allo schermo del pc e potranno tenere anche le sessioni d'esame. "Tutto perfettamente regolare", assicura il rettore Francesco Ubertini che firmera' un decreto ad hoc per rendere la procedura burocratica piu' snella. L'esame a distanza infatti era gia' stato usato in casi limitati e circoscritti: ora ci si prepara a sessioni numericamente rilevanti, tenendo conto che ancora non si sa quando si potra' tornare nelle aule per la normale attivita'.

"Spero che al piu' presto l'emergenza venga superata e gli studenti possano tornare a fare vivere le nostre aule - precisa Ubertini -, ma dobbiamo attrezzarci per ripartire comunque". Del resto ci sono 85.000 studenti in attesa di riprendere il lavoro e 221 corsi di laurea che aspettano (gli insegnamenti sono 3.500). Bloccare tutto non si puo'. Anche se la modalità a distanza è tutta da sperimentare sul campo ("qualche disguido è possibile") si dovrà per forza procedere a scaglioni.

Da lunedì partiranno "dal 30 al 40% delle lezioni", spiega ancora il rettore, che conta di andare 'a regime' con tutti gli insegnamenti in un paio di settimane. In partenza anche i tirocini per le professioni sanitarie. Quanto ai costi dell'operazione, visto che la piattaforma era gia' a disposizione si parla soprattutto di materiale informatico: sono state acquistare circa 200 webcam per i docenti e microfoni. E se lunedì dovessere essere revocata l'ordinanza di chiusura? L'online potrebbe tornare comunque utile, visto che circa la meta' degli studenti dell'Alma mater viene da fuori Emilia-Romagna. (fonte Agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • Colpiti da un'auto mentre vanno in bici: due ciclisti in ospedale

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Aggressione a colpi di coltello in pieno centro città: uomo in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento