rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Corso di salvataggio: i bagnini simulano le situazioni di emergenza in mare

a parte teorica si è svolta nell'aula Magna dell'ospedale Santa Maria delle Croci e rientra nel piano formativo riguardante tutte le figure professionali, quali autisti, infermieri professionali e medici che operano all'interno del 118 o di associazioni convenzionate.

Sono 87 i partecipanti arrivati da tutta la costa emiliano romagnola e dalla provincia di Ferrara per partecipare al corso sulla sindrome da sommersione e l'emergenza in mare che si è svolto lunedì a Ravenna. La parte teorica si è svolta nell'aula Magna dell'ospedale Santa Maria delle Croci e rientra nel piano formativo riguardante tutte le figure professionali, quali autisti, infermieri professionali e medici che operano all'interno del 118 o di associazioni convenzionate.

La parte teorica ha visto gli interventi di un infermiere del 118 che ha parlato la parte sanitaria relativa al paziente sommerso. Di seguito i bagnini del centro operativo del soccorso di Punta Marina hanno esposto la loro organizzazione sul territorio e la preparazione relativa al primo soccorso e all'utilizzo del Dae. È' stato poi il momento della Capitaneria di Porto di Ravenna, intervenuta con gli ufficiali Cap di fregata Massimo Mantarro e sottotenente di Vascello Silvia Malventi, i quali hanno esposto l'organizzazione congiunta tra 118 e Guardia Costiera per tutti gli interventi di emergenza in mare nella zona di pertinenza dell 8 mrsc, comprendente tutto il litorale emiliano romagnolo da Goro ai confini con le Marche.

Emergenza in mare, corso di salvataggio (foto di Massimo Argnani)

Nel pomeriggio si sono tenute tre simulazioni tra il personale del 118 e bagnini di salvataggio, relativamente al paziente traumatico in mare (tuffo contro gli scogli) all'arresto cardiaco e al colpo di sole. Di seguito il trasferimento a Marina di Ravenna per illustrare da parte della Capitaneria di Porto la motovedetta opportunamente allestita per l'emergenza in mare e la messa in sicurezza a bordo del paziente durante il trasporto ed il trattamento da parte del personale del 118 che interviene congiuntamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso di salvataggio: i bagnini simulano le situazioni di emergenza in mare

RavennaToday è in caricamento