rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

I sommozzatori dei Vigili del fuoco si esercitano a Marina di Ravenna

I sommozzatori sono utilizzati appunto come equipaggio integrato del reparto volo, elitrasportati sul luogo e calati tramite verricello, e riescono a intervenire tempestivamente su tutto il territorio nazionale in breve tempo

Si è svolta mercoledì la cerimonia di chiusura della terza fase del 29esimo corso nazionale degli allievi sommozzatori dei Vigili del Fuoco, presso la diga foranea sud "Zaccagnini" a Marina di Ravenna. Alla cerimonia sono intervenuti il Prefetto Castrese De Rosa, il Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna e Capo del Compartimento marittimo di Ravenna Capitano di Vascello Francesco Cimmino e l'assessore allo sviluppo economico, attività produttive e porto Annagiulia Randi che si sono congratulati con gli allievi e lo staff tecnico per gli ottimi risultati ottenuti. 

Corso nazionale degli allievi sommozzatori

In contemporanea al corso, della durata di 9 settimane in area ravennate, si è svolto il 16esimo corso per formatori sommozzatori che ha lo scopo di creare nuovi istruttori per portare sempre più avanti la specializzazione in modo professionale e sicuro. Sono presenti sul territorio nazionale con 21 nuclei di soccorso subacqueo acquatico che, su maglia regionale, garantiscono una copertura del soccorso specialistico 24 ore su 24 anche grazie alla sinergia con i tredici reparti volo dei Vigili del fuoco.

I sommozzatori sono utilizzati appunto come equipaggio integrato del reparto volo, elitrasportati sul luogo e calati tramite verricello, e riescono a intervenire tempestivamente su tutto il territorio nazionale in breve tempo. Quest'anno ricorre anche il 70esimo anniversario della fondazione degli specialisti sommozzatori dei Vigli del fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sommozzatori dei Vigili del fuoco si esercitano a Marina di Ravenna

RavennaToday è in caricamento