rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Centro / Piazza Luigi Carlo Farini

Corteo in centro per dire 'no' al rigassificatore: "Un progetto folle"

Gli organizzatori della manifestazione: "Il rigassificatore di Punta Marina è sinonimo di rischi all’ambiente, di svalutazione degli immobili sul litorale, di pericolo per la sicurezza dei cittadini"

Parte alle 16 da piazza Luigi Carlo Farini e attraversa il centro fino a piazza Anita Garibaldi il corteo organizzato da un gruppo di cittadini contrari al progetto del rigassificatore. Un "progetto folle", sottolineano gli organizzatori della manifestazione che sabato vogliono far sentire il loro dissenso "spinti dalla solidarietà e stanchi dei continui soprusi calati dall’alto".

"Il rigassificatore di Punta Marina è sinonimo di rischi all’ambiente, di svalutazione degli immobili sul litorale, di pericolo per la sicurezza dei cittadini, di danneggiamento alla pesca locale, di  grave danno al turismo estivo - aggiungono i promotori del corteo - Occorre fare una scelta di fondo: è l'incolumità che deve condizionare le scelte economiche e non viceversa. Da non sottovalutare il fatto che l’impianto viene proposto in deroga a leggi importanti in materia di rischi".

Nel frattempo la consigliera regionale del Movimento 5 stelle Silvia Piccinin ha presentato un'interrogazione per chiedere che la Regione "garantisca la piena sicurezza dell’impianto di rigassificazione a Ravenna nelle fasi di realizzazione, di collaudo e di esercizio. Fra le controdeduzioni pubblicate nelle pagine dedicate al procedimento unico all’interno del sito istituzionale della Regione si trova anche la serie di documenti prodotti da Snam il 27 settembre in
merito alle osservazioni di alcuni soggetti competenti in materia, che, pur concludendosi affermando che “le operazioni di collaudo sono svolte in conformità alle Normative Tecniche nazionali ed internazionali e tengono conto di tutti i parametri fisici coinvolti nel processo, in primis la dilatazione termica del fluido di collaudo rispetto alla tubazione collaudata”, non fuga i dubbi rispetto alla coerenza fra le diverse soluzioni tecniche presenti nella documentazione progettuale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo in centro per dire 'no' al rigassificatore: "Un progetto folle"

RavennaToday è in caricamento