rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Corteo in centro per dire no al rigassificatore. La protesta, "Non sarà un altro ponte Morandi?"

Il corteo organizzato da un gruppo di cittadini contrari al progetto del rigassificatore. Un "progetto folle", sottolineano gli organizzatori

Si è svolto nel pomeriggio di sabato (8 ottobre), con partenza da piazza Luigi Carlo Farini, per poi attraversare il centro fino a piazza Anita Garibaldi, il corteo organizzato da un gruppo di cittadini contrari al progetto del rigassificatore. Un "progetto folle", sottolineano gli organizzatori della manifestazione che sabato vogliono far sentire il loro dissenso "spinti dalla solidarietà e stanchi dei continui soprusi calati dall’alto". Lungo le strade sono apparsi cartelli e striscioni di contrarietà.

La protesta in centro dei cittadini per dire "no" al rigassificatore (foto Massimo Argnani)

"Il rigassificatore di Punta Marina è sinonimo di rischi all’ambiente, di svalutazione degli immobili sul litorale, di pericolo per la sicurezza dei cittadini, di danneggiamento alla pesca locale, di  grave danno al turismo estivo - dicono i promotori del corteo - Occorre fare una scelta di fondo: è l'incolumità che deve condizionare le scelte economiche e non viceversa. Da non sottovalutare il fatto che l’impianto viene proposto in deroga a leggi importanti in materia di rischi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo in centro per dire no al rigassificatore. La protesta, "Non sarà un altro ponte Morandi?"

RavennaToday è in caricamento