Cronaca Cotignola

Cotignola, estetista aperta in zona rossa: chiusura e sanzione da 400 euro

Tutto è partito da una serie di post di attività locali sui social che ha fatto scattare il controllo sul luogo di lavoro della Polizia Locale della Bassa Romagna

"Negli ultimi giorni si sono moltiplicati annunci, per lo più effettuati tramite canali social, dove attività artigianali locali, non condividendo le disposizioni di legge anti-contagio, comunicavano di riaprire al pubblico", lo rende noto l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna. A tal proposito la Polizia Locale della Bassa Romagna, costantemente impegnata nel monitoraggio anche delle pagine di gruppi social locali, ha effettuato controlli specifici accertando l’effettiva apertura di un’estetista nel territorio di Cotignola pubblicizzata online.

"Alla titolare dell’attività - spiegano dall'Unione - è stata contestata la relativa sanzione pecuniaria di euro 400 e contestualmente è stata disposta la chiusura immediata. Si informa infine che, alla medesima sanzione amministrativa, soggiacciono anche i clienti che usufruiscono dei relativi servizi offerti dalle attività cui, per normativa anti-covid, devono rimanere chiusi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cotignola, estetista aperta in zona rossa: chiusura e sanzione da 400 euro

RavennaToday è in caricamento