rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Cotignola / Corso Sforza

Cotignola, il maltempo e il patto di stabilità rallentano i lavori di riqualificazione in centro

Come previsto e comunicato ai commercianti, ancora prima di ultimare l'intervento su corso Sforza, il cantiere da giovedì si è allargato anche sulla piazza Vittorio Emanuele II

Il maltempo sta rallentando i lavori di riqualificazione di corso Sforzo, a Cotignola.  “Fin dalle prime fasi di cantiere è stato mantenuto un dialogo costante con i commercianti di Cotignola e i rappresentanti delle loro associazioni di categoria per condividere tempi e modalità della gestione dei lavori – sottolinea il vice sindaco Luca Piovaccari – nel tentativo di contenere il più possibile i disagi legati al cantiere".

"Non è sempre facile prevedere con certezza le tempistiche di un cantiere perché possono sempre subentrare imprevisti - afferma Piovaccari -. In particolare lo slittamento dei lavori su Corso Sforza è stato determinato da una serie di componenti: le condizioni meteorologiche, gli allacciamenti della rete idrica fatti da Hera senza concordare preventivamente con l'Amministrazione modalità e tempi (nonostante la nostra preventiva  comunicazione dell'avvio del cantiere) e il fatto che lavorando in un centro storico è frequente durante gli scavi trovare sotto servizi non sempre funzionali o obsoleti che vanno necessariamente sistemati sfruttando il cantiere in corso. Contiamo comunque di riaprire la viabilità su Corso Sforza entro il mese di febbraio”.

Come previsto e comunicato ai commercianti, ancora prima di ultimare l'intervento su corso Sforza,  il cantiere da giovedì si è allargato anche sulla piazza Vittorio Emanuele II. “La scelta di avviare i lavori di riqualificazione a novembre è stata condizionata, da un lato, dai vincoli del Patto di Stabilità che hanno rallentato di diversi mesi la partenza del cantiere e, dall'altro, dalla necessità di completare comunque i lavori entro tempi stabiliti per non perdere il contributo di 130mila euro assegnato dalla Regione al Comune nell'ambito dei finanziamenti sui centri commerciali naturali, metà dei quali saranno poi girati alle 10 attività commerciali che hanno aderito al progetto mettendo in campo interventi di qualificazione dei loro esercizi – continua Piovaccari -. Per questo, non appena abbiamo avuto tutte le condizioni necessarie, siamo dovuti partire con i lavori, pur sapendo che la stagione non sarebbe stata quella più adatta, almeno nelle prime fasi di cantiere”.

L'intervento sulla piazza partirà dalla strada di fronte al municipio, che sarà chiusa al traffico per il tempo necessario alla maturazione della nuova pavimentazione. Poi il cantiere si sposterà sul lato opposto, in modo da mantenere sempre disponibile un percorso di attraversamento carrabile della piazza, come richiesto espressamente dai commercianti. Tutta l'illuminazione sarà poi rinnovata, sia nella parte centrale, sia sotto i porticati, e saranno realizzati interventi finalizzati a migliorare la funzionalità della piazza per favorirne la frequentazione da parte dei pedoni e dei ciclisti.  Inoltre, con l'avvio del cantiere sulla piazza è stato anche ridotto il disco orario sull'adiacente via Mazzini (dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18), al fine di agevolare la sosta in centro. Il mercato settimanale del venerdì si sposterà poi su via Mazzini e nelle vie adiacenti per tutto il periodo dei lavori sulla piazza, secondo modalità anche in questo caso condivise con gli ambulanti e con le loro associazioni di categoria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cotignola, il maltempo e il patto di stabilità rallentano i lavori di riqualificazione in centro

RavennaToday è in caricamento