rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Faenza

Covid a Faenza, il sindaco: "Non c'è scuola che non registri quarantene parziali o collettive"

"La copertura vaccinale ha ridotto drasticamente positività, casi gravi, ospedalizzazioni e decessi. Ma il Covid è, e resta, un virus potenzialmente letale"

I numeri del Covid sono di nuovo in aumento a livello europeo e anche in Italia. I nuovi dati inviati dall’Asl romagna lo confermano: su 36.640 tamponi molecolari e antigenici eseguiti durante l’ultima settimana di riferimento (dall’8 al 14 novembre), i nuovi casi positivi sono stati 1.815, il 5%, in aumento dell’0,8% rispetto alla settimana precedente e del +1,9% rispetto a quella ancora prima. 

Nell’ultima settimana, i nuovi positivi faentini sono stati 92 (+20 rispetto alla precedente), portando il totale da inizio pandemia a 6.473, l’11% circa dei residenti. Le scuole continuano ad essere le più colpite: "Ormai non c’è scuola faentina che non registri quarantene parziali o collettive di classe, con tutti i disagi che ben conosciamo - spiega il sindaco Massimo Isola - Purtroppo per un uomo di 95 anni e una donna di 98 il virus è risultato fatale. Sono vicino alle famiglie colpite dal lutto. La copertura vaccinale ha ridotto drasticamente positività, casi gravi, ospedalizzazioni e decessi. Ma il Covid è, e resta, un virus potenzialmente letale. Non dimentichiamolo, anche in nome delle 150 vittime faentine e delle loro famiglie che hanno dovuto combattere il Covid senza l’arma del vaccino e costrette al carico di dolore aggiuntivo per l’impossibilità di essere accanto ai propri cari nel loro ultimo tratto di vita".

"Credo che questa consapevolezza sia utile per continuare a essere attenti e prudenti nei comportamenti, nel rispetto delle regole indicate da autorità sanitarie e governo che, come sappiamo, potrebbero cambiare in base all’evolversi della situazione - prosegue il primo cittadino manfredo - Se da una parte preoccupano, dall’altra questi numeri non ci hanno però impedito di aprire la città. Faenza ha vissuto in modo intenso la sua estate e anche in questo autunno, a differenza dell’anno scorso e dei momenti più critici, si sta riappropriando dei suoi spazi sociali, relazionali, di lavoro, anche grazie al comportamento di tutti noi. Una situazione quindi da non sottovalutare ma che viviamo in un contesto di città che, in sicurezza, non rinuncia a vivere e investire sulla propria capacità di aprire gli spazi sociali e le occasioni di incontro".

L’Ausl Romagna ha modificato gli orari di apertura del punto vaccinale di Faenza al centro fieristico, una rimodulazione decisa al fine di ottimizzare le risorse di personale a fronte del calo di afflusso in questa fase della campagna vaccinale che comunque prosegue spedita. Questi i nuovi orari: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8.30 alle 14; martedì e giovedì dalle ore 14 alle 19.30. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid a Faenza, il sindaco: "Non c'è scuola che non registri quarantene parziali o collettive"

RavennaToday è in caricamento