Troppi contagi nelle case di riposo: a Ravenna apre un 'Cra-Covid'

Delle dieci persone morte venerdì in Emilia-Romagna per il Covid "sei sono degenti delle Cra". Lo dice l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini

Delle dieci persone morte venerdì in Emilia-Romagna per il Covid "sei sono degenti delle Cra". Lo dice l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini, durante la diretta Facebook settimanale per fare il punto sull'emergenza Covid, che venerdì si è tenuta dal Centro di riferimento regionale per le emergenze microbiologiche (Crrem) del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi. Presente anche la professoressa Maria Carla Re.

"C'è qualche focolaio nelle case per anziani - conferma Donini - per questo sono in azione tutte le nostre task force. Stiamo facendo tamponi a tappeto nelle Cra, offrendo le cure adeguate e procedendo agli isolamenti per circoscrivere il prima possibile questi focolai: deve essere la priorità perché quando il virus entra in una casa di riposo è molto più letale". Come già annunciato i giorni scorsi dalla Regione, "in arrivo - ribadisce l'assessore - per le Cra ci sono anche tamponi rapidi per la diagnosi veloce, in modo che si possano riprendere le visite dei familiari dei degenti".

"L'Emilia-Romagna è al centro di una ondata epidemica molto severa e importante. Non importa più se siamo in una situazione più strutturata rispetto ad altre - ha aggiunto - Probabilmente ci saranno ancora incontri tra il presidente Bonaccini, le Regioni e il Governo per discutere altre misure di contenimento, ma intanto quelle che ci sono vanno fatte rispettare". Ha poi sottolineato che la Regione sta "favorendo lo smart working nella pubblica amministrazione e raccomandandolo alle imprese".

E a Ravenna a breve aprirà un "Cra-Covid": ad annunciarlo, venerdì pomeriggio, è stata l'assessore forlivese al welfare Rosaria Tassinari, durante una commissione consiliare. "Nelle case di riposo per anziani, Cra, e nei centri per disabili - spiega l'assessore - il monitoraggio è costante. Al momento si registra un caso alla Pietro Zangheri (casa di riposo forlivese, ndr), già alla ribalta nella prima fase di diffusione del Covid-19". Ma in tutta la Regione ci sono 224 positivi nelle Cra, 25 nel territorio di Ravenna e altri 34 nel distretto sanitario di Lugo. Per gli anziani delle case di riposo, dopo la strage della scorsa primavera, sono state approntate due residenze Covid: una a Bellaria e un'altra in arrivo a Ravenna, spiega l'assessore Tassinari. Qui verranno immediatamente isolati gli anziani che non necessitano del ricovero ospedaliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento