menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cresce la raccolta differenziata: dà lavoro a oltre 11mila persone

Questo è quanto emerge dalla decima edizione di "Sulle tracce dei rifiuti", report di sostenibilità del Gruppo Hera dedicato all’economia circolare che traccia la destinazione dei rifiuti raccolti

L’ambiente chiama e il territorio ravennate, con il contributo del Gruppo Hera, risponde. Cresce, infatti, la raccolta differenziata, passata dal 54% del 2017 a quasi il 56% nel 2018, con una raccolta pro capite di oltre 420 kg per abitante e un effettivo recupero che sfiora il 94%. La multiutility conferma così il proprio ruolo in un’economia virtuosa che ogni anno muove 12 miliardi di euro di fatturato, di cui oltre 5 miliardi solo nel ravennate, dove le attività collegate alla prima destinazione e al recupero dei rifiuti danno lavoro, attraverso 41 aziende e 46 impianti di recupero, a più di 11.500 persone.

Le performance ambientali della multiutility trovano conferma su tutto il territorio servito, dove il tasso di riciclo sale complessivamente al 53% (+5 punti percentuali rispetto al 2017): così il territorio servito dal Gruppo Hera sfiora l’obiettivo del 55% fissato dall’UE al 2025. Sempre in tema target europei, inoltre, la multiutility - registrando un tasso del 72% - ha superato in largo anticipo l’obiettivo del 70% nel riciclo degli imballaggi richiesto entro il 2030. Entrambi i valori sono stati calcolati tracciando e seguendo i rifiuti da raccolta differenziata trattati in 60 impianti di prima destinazione e in 149 impianti di riciclo.

Questo è quanto emerge dalla decima edizione di "Sulle tracce dei rifiuti", report di sostenibilità del Gruppo Hera dedicato all’economia circolare che traccia la destinazione dei rifiuti raccolti, presentato in questi giorni a Ecomondo, fiera di riferimento a livello internazionale per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare a Rimini. Il report rileva che nei territori serviti dalla multiutility la raccolta differenziata effettivamente recuperata nel 2018 è stata pari al 92%.

Sfogliando il report, inoltre, si può entrare nel dettaglio dei diversi materiali: si va dal vetro, con una raccolta pro capite di 37 kg e un riciclo che raggiunge il 96%, alla carta, con 65 kg raccolti per abitante e una quota di materia effettivamente recuperata che tocca il 92%, passando per tanti altri materiali fra cui la plastica, con 31 kg raccolti per abitante e il 72% di materia portato a recupero. Il report – che offre ulteriori approfondimenti dedicati a verde, organico, metallo, legno e ferro oltre che a oli vegetali, Raee e, per la prima volta, ai tessili - propone un’ampia panoramica sul legame fra la qualità della raccolta differenziata effettuata dai cittadini e i benefici prodotti, sia dal punto di vista ambientale che da quello economico, con un risparmio annuo che nel 2018 è stato stimato in circa 32 euro a famiglia, pari al 13% della bolletta.

foto Ecomondo-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento