menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Criminalità nella Bassa Romagna, vertice in Prefettura

I sindaci della Bassa Romagna hanno chiesto ed ottenuto un incontro con il Prefetto di Ravenna, Bruno Corda, per analizzare l'andamento dei reati che ultimamente hanno interessato gli abitanti

I sindaci della Bassa Romagna hanno chiesto ed ottenuto un incontro con il Prefetto di Ravenna, Bruno Corda, per analizzare l'andamento dei reati che ultimamente hanno interessato gli abitanti. Dall'analisi è emersa una forte diminuzione elle rapine nelle banche ed uffici postali. “Uno dei fattori determinanti la attuale situazione è costituito dalla crisi economica che ha reso meno ricco questo territorio – spiega la Prefettura - testimoniata anche dall’incremento della disoccupazione locale”.

“Tuttavia, l’estensione dei reati, in particolare relativi a case isolate, aziende ed esercizi commerciali, rende necessario l’assunzione di iniziative che possano migliorare la percezione di sicurezza nella popolazione”, continua la Prefettura. E' stato evidenziato che la messa a regime dell’attività del Corpo Unico di Polizia Locale dell’Unione renderà più agevole il coordinamento operativo con le Forze dell’Ordine nella puntuale attività di prevenzione e di controllo del territorio.

Al fine di procedere ad una analisi costante della situazione nella Bassa Romagna, è stato stabilito che, con cadenza bimestrale, verranno convocate apposite riunioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel corso delle quali verrà esaminata l’evoluzione statistica dei reati, individuate eventuali nuove fenomenologie criminali ed adottati i corrispondenti provvedimenti di prevenzione.
     
Il Prefetto, inoltre, ha preannunciato che, allo scopo di meglio incrementare lo scambio informativo attraverso un generale confronto, a breve scadenza verrà convocata una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presso un Comune del territorio, alla quale verranno invitati a partecipare i rappresentanti di tutti i Consigli Comunali appartenenti all’Unione.

Infine, allo scopo di fornire corrette informazioni in ordine alle misure di prevenzione da adottarsi da parte delle aziende del territorio allo scopo della prevenzione dei reati contro il patrimonio, verranno, a cura dei Comuni, organizzati specifici incontri con gli imprenditori locali che vedranno la partecipazione di rappresentanti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. I Sindaci nel condividere l’analisi scaturita nel corso dell’incontro, hanno aderito alla strategia emersa per affrontare, con specifiche prassi messe a fattor comune, le esigenze di sicurezza che la collettività esprime.


All'incontro hanno preso parte il Comandante della Polizia Municipale dell’Unione, all’Assessore alla Polizia Municipale, Sicurezza, Immigrazione del Comune di Ravenna, al rappresentante della Polizia Provinciale, al Questore Giuseppe Racca, al Comandante Provinciale dei Carabinieri Guido De Masi,  al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Claudio Ramponi, al Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato , Gianpiero Andreatta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento