menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa nel nulla da due settimane: il caso di Crina a "La vita in diretta"

Dopo aver lasciato il posto di lavoro si sarebbe recata in un bar che era solita frequentare e dove spesso veniva vista giocare alle slot machine: lì avrebbe fatto una giocata vincente da circa 5000 euro

E' scomparsa nel nulla martedì 23 gennaio e da quel momento nessuno l'ha più vista. Il caso di Crina Vasilovici, 29enne di origini rumene che lavorava e alloggiava all'agriturismo Palazzo Manzoni di San Zaccaria, è arrivato anche al programma televisivo di Rai 1 "La Vita in diretta", che qualche giorno fa ha realizzato un servizio sulla scomparsa della donna.

Crina, madre di due gemelline residenti in Romania con i parenti - dove nei giorni della scomparsa si sarebbe trovato anche il marito - martedì dopo aver lasciato il posto di lavoro si sarebbe recata in un bar che era solita frequentare e dove spesso veniva vista giocare alle slot machine. Lì avrebbe fatto una giocata vincente da circa 5000 euro ma, secondo quanto raccontato nel programma televisivo, avrebbe subito rigiocato quei soldi e li avrebbe persi. Lo stesso giorno sarebbe poi andata in un negozio di telefonia e avrebbe chiesto l'attivazione di una nuova scheda telefonica, che però la proprietaria non ha potuto farle in quanto non aveva sim del gestore telefonico richiesto da Crina. La sera sarebbe stata vista in un locale, poi verso le 21 avrebbe inviato un messaggio ai titolari dell'agriturismo per dire che sarebbe rientrata di lì a poco. Da allora di Crina non si sa più nulla e il telefono risulta sempre staccato.

La madre di Crina, Maria, ha già sporto denuncia ai Carabinieri e i militari stanno seguendo diverse piste, anche se al momento la più accreditata sarebbe quella di un allontanamento volontario. "E' impossibile che abbia lasciato i suoi bambini - ha detto la madre in lacrime durante la trasmissione televisiva - Nessuna mamma può fare una cosa del genere. Non era mai successo che mia figlia sparisse senza dire nulla". In passato la donna aveva lavorato come cameriera al bagno Wave di Punta Marina e al ristorante Amaranto in centro a Ravenna. Se qualcuno avesse avvistato Crina o avesse informazioni utili, è pregato di contattare le forze dell'ordine o la madre Maria al numero 3420745068.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento