rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Crisi alla Ravennamill, sindacati preoccupati per 12 lavoratori

C'è apprensione per il futuro dei 12 lavoratori rimasti alla Ravennamill. C'è già in programma lo smontaggio di parte degli impianti

C'è apprensione per il futuro dei  12 lavoratori rimasti alla Ravennamill. C'è già in programma lo smontaggio di parte degli impianti. La Ravennamill si occupa di macinazione, stoccaggio  e confezionamento di minerali industriali dedicati principalmente alla produzione di piastrelle. L'azienda è  legata al polo ceramico di Sassuolo che sta vivendo la forte crisi del settore ceramico e dell’edilizia degli ultimi anni.

Dopo un lungo periodo di cassa integrazione inizia tra poche settimane lo smontaggio e la vendita degli impianti. “La crisi della Ravennamill si è via via aggravata – commenta Alessandro Mongiusti della Filctem Cgil -  tanto che nel gennaio 2011 è stata dichiarata la cessazione di attività  e i lavoratori sono andati in cassa integrazione a zero ore quasi subito dopo. L’unica flebile speranza rimasta era nella vendita. Le scorse settimane  si sono incontrati i legali rappresentanti l’azienda e i sindacati territoriali per fare il punto della situazione, l’azienda si è attivata al ministero del lavoro per richiedere un secondo anno di cassa integrazione straordinaria ma, in mancanza dei requisiti previsti dalla normativa attuale, non è stato possibile ottenerlo”.

Il 29 febbraio l’azienda ha inoltrato richiesta di esame alla Regione Emilia Romagna per  ricorrere agli ammortizzatori sociali in deroga. “La situazione è preoccupante – spiega ancora Mongiusti - l’età media dei 12 lavoratori  rimasti è sui 45/50 anni e la condizione del mercato del lavoro ravennate in questo periodo rende ancor più difficile una loro ricollocazione. I sindacati continuano a sostenere la richiesta di  ricorrere a un servizio di outplacement attraverso agenzie specializzate nella ricollocazione del personale per non complicare ulteriormente le già difficili condizioni dei dipendenti e delle loro famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi alla Ravennamill, sindacati preoccupati per 12 lavoratori

RavennaToday è in caricamento