Cronaca

Cultura, anche il Mar di Ravenna partecipa al Festival Dantesco di Roma

Il museo ravennate collabora alla prima serata del festival romano dedicato al tema di "Dante assoluto"

Dall’1 al 20 luglio il Parco archeologico del Colosseo a Roma promuove e ospita Dante Assoluto, Festival alla Basilica di Massenzio per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta Dante Alighieri. Il festival, ha la direzione artistica di Maria Ida Gaeta, e si avvale, per la serata inaugurale, della collaborazione con il MAR - Museo d’Arte della citta? di Ravenna. Nelle sette serate in programma autrici e autori italiani, e non solo, omaggeranno Dante con testi inediti ispirati a un canto, un verso, un personaggio della Divina Commedia o di un’altra opera del poeta per offrirne una nuova “lettura d’autore”. Testimonieranno la varieta? e la profondita? dei contenuti e la durevole attualita? dell’opera dantesca che, oltre che un ineludibile riferimento per la nostra identita? linguistica e culturale, continua a stimolare la sensibilita? e la creativita? contemporanee e ad essere un vivaio di riflessioni letterarie, storiche, scientifiche, etiche, giuridiche, politiche, psicologiche e artistiche.

Sul palco di Massenzio, insieme agli autori e alle autrici anche interpreti del teatro, del cinema e della musica celebreranno l’opera dantesca rileggendola e dandogli nuova vita grazie alla sua intrinseca immortalita? che ritroviamo indistruttibile anche nella cultura popolare e nella musica pop italiana. E sara? proprio questo il tema della prima serata di Dante assoluto organizzata in collaborazione con il Museo d’Arte della citta? di Ravenna. Ne sara? protagonista lo studioso della lingua italiana Giuseppe Antonelli (che al Mar curerà la mostra "Dante. Un'epopea Pop), affiancato da grandi ospiti come Francesco De Gregori, uno dei piu? importanti artisti italiani che ha accompagnato le nostre vite con liriche e rime di forte ispirazione poetica e letteraria, spesso con sfondi etico – politici. De Gregori, con i musicisti dell’Orchestra popolare italiana diretta da Ambrogio Sparagna, ci fara? dono di un intervento musicale dedicato a Dante Alighieri. Nella stessa serata d’apertura ascolteremo poi Chiara Valerio che con Sergio Rubini e Michela Murgia daranno vita a una intervista impossibile a Beatrice, sulle tracce di quella realizzata da Umberto Eco nel 1975 su Radio RAI. In conclusione l’intervento dei rapper Murubutu e Claver Gold, tra le ultime piu? significative espressioni artistiche che attualizzano in chiave rap la poetica dantesca.

“Massenzio - dichiara il direttore del MAR Maurizio Tarantino - fu l’imperatore/usurpatore che nel IV secolo fece costruire l’ultima grande Basilica civile. Ma per i romani della mia generazione (e anche per tanti non romani) il nome di Massenzio evoca immediatamente altro: l’estate romana del 1977, Renato Nicolini, l’effimero, la postmodernità, e tanto altro. Chiusa la stagione delle maratone cinematografiche, da molti anni quel luogo magico è la sede di un festival estivo molto “nicoliniano”, che ha visto passare i migliori scrittori, artisti, musicisti, da tutto il mondo. Per il MAR questa collaborazione è un grande onore e una straordinaria occasione di proporre a un pubblico più vasto la nostra rilettura di Dante e della sua fama nel mondo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, anche il Mar di Ravenna partecipa al Festival Dantesco di Roma

RavennaToday è in caricamento