Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Cultura, anche un progetto ravennate tra i vincitori di "Boarding Pass Plus"

Con il suo progetto fondato sul rapporto musicale tra l'Italia e altri Paesi, Emilia Romagna Concerti ottiene un finanziamento di 51mila euro dal Ministero della Cultura

Teatro, musica, danza e arti circensi. Sono cinque i progetti proposti da realtà di produzione artistica dell’Emilia-Romagna a essere stati approvati e finanziati dal Ministero della Cultura nell’ambito dell’edizione 2021 del progetto Boarding Pass Plus, dedicato alla ripartenza della progettualità e alla ripresa delle relazioni internazionali interrotte dall'emergenza sanitaria.

“La terza edizione di questo progetto del Ministero, che conferma la volontà di dare strumenti di sostegno alla creazione artistica attraverso la formazione e il consolidamento di reti nazionali ed internazionali, ha dato un ottimo risultato per le realtà dell’Emilia-Romagna- sottolinea con soddisfazione l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori-. Un risultato in parte dovuto anche al nuovo ruolo che la Regione ha ridefinito per Ater Fondazione per il quinquennio 2020-2025 che, con la nuova mission attribuitale nell’ambito della promozione internazionale affidata all’Area Progetti internazionali istituita ex novo, sta sviluppando numerose azioni”.

I premiati dal Ministero sono Panicarte-Instabili Vaganti, di Bologna (progetto multidisciplinare a prevalenza teatro - 46mila euro), Associazione KLM - Kinkaleri, Le Supplici, MK, che riunisce varie realtà di Bologna e Modena (progetto multidisciplinare a prevalenza danza – 51mila euro), Teatro Necessario di Colorno, in provincia di Parma, (circo - 47mila euro), Emilia Romagna Concerti di Ravenna (attività multidisciplinari a prevalenza musica - 51mila euro), Città di Ebla, di Forlì (progetto a prevalenza danza).

Emilia-Romagna Concerti di Ravenna, dopo aver vinto i progetti Boarding Pass Plus 2018 e 2019, è uscita vittoriosa nuovamente da questa edizione 2021 con un progetto costruito sul rapporto musicale tra l'Italia e alcune tra le più importanti realtà musicali di Cina, Hong Kong, Austria e Iran. Le azioni sono mirate a creare situazioni di formazione per giovani musicisti e a fornire loro gli strumenti per inserirsi nel mercato del lavoro a livello mondiale, con progetti internazionali che hanno luogo sia in Italia che all’estero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, anche un progetto ravennate tra i vincitori di "Boarding Pass Plus"

RavennaToday è in caricamento