rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Bagnacavallo

Da 3 anni 'spennava' gli automobilisti con la truffa dello specchietto: colto sul fatto e arrestato

Il conducente della Mercedes, già noto per numerose truffe degli specchietti perpetrate negli ultimi tre anni in svariate località, è stato tratto in arresto per il reato di tentata truffa

La Polizia di Stato ha arrestato un uomo di 47 anni italiano per il reato di tentata truffa. Nel pomeriggio di lunedì gli agenti della Volante del Commissariato di Lugo, transitando nel comune di Bagnacavallo, hanno notato due auto ferme sul ciglio della strada e tre persone fuori dalle macchine. Da un primo controllo è emerso che la Mercedes era stata utilizzata numerose volte per commettere le cosiddette “truffe degli specchietti”.

I poliziotti, intuendo da subito che poteva trattarsi di un’ennesima truffa che si stava consumando in quel preciso momento ai danni di un ignaro automobilista, senza indugio hanno acquisito informazioni dalla conducente dell’altra auto, scoprendo che era stata messa in atto la classica tecnica utilizzata per la truffa degli specchietti. La donna ha spiegato che mentre stava viaggiando a bordo della propria auto aveva udito un forte colpo alla portiera, che l'aveva indotta a fermarsi.

A quel punto si era avvicinato il conducente della Mercedes che le aveva contestato la rottura dello specchietto della sua auto. L’uomo aveva tentato quindi di convincere la vittima ad accordarsi per farsi consegnare subito in contanti una somma di denaro, adducendo che comunque sarebbe stato più conveniente rispetto all’aumento del premio assicurativo determinato dall’eventuale ricorso alle procedure ordinarie per la rilevazione degli incidenti stradali.

La truffa è stata interrotta grazie all’intuito e al tempestivo intervento degli operatori della volante i quali, peraltro, hanno rinvenuto sotto la Mercedes un involucro contenente alcuni sassi lanciati contro la portiera dell’auto della donna allo scopo di indurla a fermarsi convinta di aver urtato un altro veicolo. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire all’interno della Mercedes altri involucri identici a quelli rinvenuti sotto la stessa auto, poi sottoposta a sequestro.

Il conducente della Mercedes, già noto per numerose truffe degli specchietti perpetrate negli ultimi tre anni in svariate località, è stato tratto in arresto per il reato di tentata truffa. Nei confronti dell'uomo, il Questore di Ravenna Giuseppina Stellino ha emesso il provvedimento di foglio di via obbligatorio dal comune di Bagnacavallo con divieto di farvi ritorno per 3 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da 3 anni 'spennava' gli automobilisti con la truffa dello specchietto: colto sul fatto e arrestato

RavennaToday è in caricamento