Dà in escandescenza e oppone resistenza ai Carabinieri: arrestato dopo la "notte brava"

Si è conclusa con l'arresto la "notte brava" di un lughese di 33 anni, già noto per precedenti specifici e guida in stato d'ebrezza

I baristi gli hanno negato l'alcol e lui si è alterato, scagliandosi anche contro i Carabinieri. Si è conclusa con l'arresto la "notte brava" di un trentenne lughese, già noto per precedenti specifici e guida in stato d'ebrezza. L'episodio si è consumato nel cuore della nottata tra lunedì e martedì in piazza Mazzini, a Lugo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo si è presentato nel bar chiedendo del bere. Ma gli esercenti non hanno soddisfatto la richiesta in quanto presumibilmente già annebbiato dai fumi dell'alcol. Il cliente non l'avrebbe presa bene, dando in escandescenza. E' stato chiesto l'intervento del 112. Sul posto è arrivata una pattuglia dell'Arma, ma il 33enne ha opposto resistenza. Si è reso necessario persino l'intervento del 118 per calmarlo, trasportandolo al pronto soccorso di Lugo. Dopodichè è stato portato in caserma per le formalità di rito. Il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo l'obbligo di firma in attesa del processo. La notizia è stata riportata sulla stampa locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento