menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Ravenna si imbarcano le componenti offshore per la Scozia

Nelle scorse settimane sono stati imbarcati 40 componenti di impianti offshore destinati alla costruzione di un campo eolico al largo della costa scozzese

Nelle scorse settimane sono stati imbarcati, dal terminal container Tcr del porto di Ravenna, 40 componenti di impianti offshore destinati alla costruzione di un campo eolico al largo della costa scozzese. Si tratta di parte della fornitura di 168 pile grippers, tripodi in ferro sui quali sono installate le turbine eoliche, realizzati dall'azienda F.lli Righini Srl, importante azienda ravennate, leader della progettazione e costruzione di impianti per i settori Oil&Gas, Offshore Wind e Offshore Decommissioning.

Le operazioni di spedizione, curate da Tcr, rappresentano per il Terminal ravennate la conferma, quale porto di imbarco, della capacità tecnica di soddisfare le esigenze di aziende a carattere internazionale con particolari offerte di servizio. Si rafforza così, affermano in Tcr, il legame con il territorio e il suo porto capace di esprimere sempre maggiore competitività: "Questo progetto è per noi molto importante in quanto ci consolida sul mercato dell'Offshore Wind in forte sviluppo; il porto di Ravenna per noi è cruciale per raggiungere destinazioni internazionali, e con Tcr e Global Service contiamo su di un valore aggiunto che si esprime in termini di efficienza, capacità logistica e professionalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento