Dal sold out in teatro i fondi per donare un defibrillatore alla città

La donazione è l'atto conclusivo del progetto "Un defibrillatore per Faenza" nato a inizio anno. Lo scopo era appunto raccogliere i fondi per l'acquisto di questo dispositivo salvavita

Mercoledì mattina in Municipio a Faenza si è svolta la consegna del defibrillatore donato dalla Pubblica Assistenza Città di Faenza odv alla cittadinanza e consegnato all'amministrazione comunale per poter essere installato in un'area pubblica ed essere disponibile per la comunità in caso di necessità.

La donazione è l'atto conclusivo del progetto "Un defibrillatore per Faenza" nato a inizio anno. Lo scopo era appunto raccogliere i fondi per l'acquisto di questo dispositivo salvavita ed è stato possibile grazie alla collaborazione e partecipazione della compagnia teatrale "Il Cancello", che ha messo in scena per beneficenza il musical "Il Gobbo di Notre Dame" presso il Teatro Masini il 16 febbraio e che andò sold out con grande partecipazione di pubblico. Grazie a questo evento è stato possibile raccogliere i fondi necessari per acquistare il defibrillatore e tutte le dotazioni necessarie per la sua installazione in un luogo di pubblico utilizzo. Un bellissimo risultato di partecipazione della cittadinanza e delle onoranze, che dimostra sensibilità alla tematica e interesse per le nozioni di primo soccorso e delle manovre salvavita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'associazione Pubblica Assistenza Città di Faenza, da anni presente sul territorio, ha all'attivo più di 70 volontari e garantisce servizi sanitari essenziali, si occupa di formazione alla cittadinanza sulle tematiche del primo soccorso, rianimazione cardio polmonare, primo soccorso pediatrico e disostruzione pediatrica. Ha una sezione che si occupa di Protezione Civile e svolge servizi per la socialità e le fasce deboli. Durante il recente lockdown ha effettuato per conto dell'amministrazione comunale più di 400 consegne di DPI al domicilio delle fasce deboli, confezionando circa 20.000 mascherine utilizzate per i banchetti di distribuzione. A queste iniziative partecipano i volontari effettivi ma c'è anche una grande partecipazione da parte degli "aspiranti volontari" che stanno effettuando l'iter di affiancamento in associazione per completare il loro percorso formativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Violento tamponamento tra due camion in autostrada: traffico in tilt

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La giovane che sfida la crisi per realizzare il suo sogno: aprire un forno-cioccolateria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento