rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Dalla raccolta differenziata alla rete sociale per famiglie: premiati i progetti vincitori della 'Startup School'

Erano 13 i progetti d’impresa giunti alla fase finale di selezione e 4 di questi avranno accesso al programma d’incubazione "Colabora"

Lo scorso 15 ottobre si è svolto, nella Sala del Consiglio del Comune di Ravenna, l’evento finale della Startup School del progetto coLABoRA, l’incubatore d’impresa del Comune di Ravenna che ogni anno ospita 4 idee imprenditoriali per supportarle nell’avvio d’impresa e nelle prime fasi di sviluppo. Il Progetto coLABoRA fa parte delle iniziative rese possibili grazie agli accordi di collaborazione tra Eni e Comune di Ravenna, avviati nel 1993 e di volta in volta rinnovati a sigillo di una partnership di lungo corso.

I progetti d’impresa che hanno risposto alla quinta edizione del bando indetto dal Comune di Ravenna sono stati in totale 17, alcuni portati avanti da team provenienti da fuori regione. Dei 17 progetti d’impresa, 13 hanno passato la prima fase di selezione e hanno partecipato alla Startup School, il percorso formativo ideato e realizzato da Fondazione Eni Enrico Mattei che ha la duplice funzione di formare e selezionare i partecipanti.

La School, che si è svolta il 13 e 14 ottobre, si è tenuta quest’anno in parte online, in parte negli spazi dell’incubatore coLABoRA. Durante la School i team hanno lavorato ad una migliore definizione del proprio modello di business e approfondito contenuti e tecniche per esporre al pubblico la propria idea d’impresa con i formatori messi a disposizione dall’incubatore.

Il 15 ottobre i partecipanti hanno quindi presentato il proprio progetto imprenditoriale al comitato di valutazione, composto da Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Ravenna e Joule, la scuola di Eni per l’impresa. La diretta dell’evento è visibile sulla pagina facebook di coLABoRA. 

Tutti i team hanno dimostrato passione e impegno durante la Startup School, partecipando attivamente alle lezioni online e ai laboratori in presenza. Questi i 13 progetti che si sono presentati: AIRA, dispositivo di Smart Home per la raccolta differenziata; Fashion Circularity, app per una moda più sostenibile; Formazione Just In Time, piattaforma per la formazione degli operatori sanitari;Homesell, progetto di digitalizzazione della mediazione immobiliare; Micro Orto, per la creazione di micro orti urbani diffusi; My Happy Dog, piattaforma per il benessere del cane; Notum Alfa, tecnologia blockchain in ambito agricolo; Physicnova, piattaforma per l’educazione delle materie STEM; Reamè, piattaforma per liberi professionisti del settore comunicazione/immagine; REEF – Risorsa Educativa Emotiva Formativa, rete sociale per il supporto a famiglie ed adolescenti; RicercaNet, aggregatore online di corsi formativi; SocialToApp, applicazione per generare link dinamici; Verabuccia, materiale innovativo da bucce di frutta per il settore moda. 

A seguito delle presentazioni, il comitato ha proceduto alla valutazione. I progetti d’impresa sono stati giudicati in base a diversi aspetti: dalla motivazione alla capacità espositiva del team, dalle potenzialità alle reali possibilità e capacità di sviluppo dell'idea. Le idee d’impresa vincitrici, che a partire da novembre avranno accesso al programma d’incubazione coLABoRA, sono risultate Notum Alfa, AIRA, REEF e SocialToApp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla raccolta differenziata alla rete sociale per famiglie: premiati i progetti vincitori della 'Startup School'

RavennaToday è in caricamento