Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

"Dante in musica", la Divina Commedia in note musicali

Il progetto, aperto a compositori di tutte le età residenti sul territorio italiano, intende premiare il talento di quei musicisti che si confronteranno sul tema dantesco in maniera personale

La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco di Ravenna, in collaborazione con il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali e la cooperativa Mosaici Sonori, presenta il primo concorso nazionale “Dante in musica”. Il progetto, aperto a compositori di tutte le età residenti sul territorio italiano, intende premiare il talento di quei musicisti che si confronteranno sul tema dantesco in maniera personale. L’iniziativa nasce con l’intento di commemorare la figura di Dante Alighieri nel luogo in cui visse da esiliato e dove sono conservate le spoglie e di promuovere la creazione di un repertorio corale a lui dedicato. Il primo Concorso Nazionale di Composizione per Soli, Coro e Orchestra prevede che  le opere dovranno pervenire alla segreteria del Concorso presso Mosaici Sonori (via Alberoni 49/a, 48121, Ravenna) entro le ore 24 del 15 marzo 2018. La composizione selezionata verrà eseguita pubblicamente nella Basilica di San Francesco a Ravenna dalla Cappella Musicale della Basilica, sotto la direzione del proprio Maestro, in occasione dell’annuale Concerto per Dante che avrà luogo nel mese di settembre 2018. All’autore della composizione selezionata verrà consegnato inoltre un premio in denaro pari a 500 euro. Il regolamento del concorso è pubblicato sul sito www.centrodantesco.it oppure può essere richiesto tramite email o via social network.

"Questa iniziativa si inserisce nel contesto della valorizzazione della figura di Dante Alighieri che da anni stiamo portando avanti assieme al Centro Dantesco di Ravenna e alla cooperativa Mosaici Sonori - spiega Giuliano Amadei, Direttore della Cappella Musicale - Può sembrare una banalità, ma crediamo che i musicisti debbano suonare e abbiamo pensato a un concorso di composizione che abbia come risultato finale un concerto aperto al pubblico nei luoghi più evocativi per la celebrazione dell’Alighieri. Un’occasione unica nel panorama nazionale che coniuga letteratura e sensibilità musicale, in un progetto di valorizzazione dei nostri talenti. Il concorso è dedicato a composizioni per coro, costituito da circa 30 cantori a quattro voci miste (soprani, contralti, tenori e bassi con eventuali arie per solisti che non dovranno essere superiori alla metà della durata del brano), con accompagnamento di un piccolo ensemble strumentale su testo estrapolato dalla Divina Commedia, per una durata massima di circa 30 minuti. Saranno preferite le composizioni musicali che si basano su uno stile musicale tonale. Crediamo che possa rappresentare un’opportunità non solo per chi compone, ma anche per il pubblico che ha già dimostrato di apprezzare un originale approccio al tema dantesco attraverso la musica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dante in musica", la Divina Commedia in note musicali

RavennaToday è in caricamento