rotate-mobile
Cronaca

Davide e Matteo, due nuovi diaconi per la diocesi

Sarà l’arcivescovo di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni a presiedere la celebrazione con la quale Papetti e Riminucci saranno ordinati

Due nuovi diaconi per la diocesi di Ravenna-Cervia. E’ in programma per sabato in Cattedrale l’ordinazione diaconale di Davide Riminucci, che entrerà a far parte della comunità dei diaconi permanenti, e di Matteo Papetti che invece è in cammino verso il sacerdozio. Il ministero del diaconato può essere vissuto in due forme: o come forma di servizio alla propria Chiesa particolare in modo permanente (diaconi possono diventare, ad esempio, anche laici sposati, dopo un cammino formativo specifico) o come ultima tappa verso il sacramento dell’Ordine sacro, il sacerdozio, come nel caso di Matteo. Sabato, alle 20.30, sarà l’arcivescovo di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni a presiedere la celebrazione con la quale Papetti e Riminucci saranno ordinati.

Matteo Papetti, 37 anni, è originario di Marina di Ravenna. Laureato in ingegneria Ambientale, sta completando gli studi in Teologia al Seminario regionale di Bologna. In questi anni di seminario ha prestato servizio in varie parrocchie, tra le quali San Pier Damiano, Pinarella e Tagliata. Davide Riminucci, 40 anni, è insegnante di religione e ha conseguito la laurea in Scienze Religiose all’Issr Sant’Apollinare di Forlì. Originario della parrocchia salesiana di San Simone e Giuda, attualmente fa servizio a San Giuseppe Operaio e ha una vasta esperienza pastorale con i giovani. La celebrazione sarà anticipata da un’iniziativa, “Dire, fare, diaconare” che tra venerdì e sabato vedrà coinvolti decine di giovani in varie attività di servizio (raccolta viveri e materiale) a sostegno delle missioni e delle povertà. Un segno concreto per mettere tutta la diocesi sulla strada del servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide e Matteo, due nuovi diaconi per la diocesi

RavennaToday è in caricamento