rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Manlio Travaglini

Degrado e accampamenti abusivi: vietato l'accesso nella zona commerciale a una famiglia di nomadi

In seguito a numerose e persistenti violazioni accertate dagli agenti della Polizia Locale è stato emesso il divieto d'accesso all'area per un anno

La Polizia Locale di Ravenna ha notificato il provvedimento emesso il 23 marzo dalla Questura di Ravenna con il quale si vieta l’accesso, per un anno, nell’area limitrofa a via Travaglini, (area commerciale della città compresa tra le vie Trieste, Destra Canale Molinetto, lo Scolo Lama, e appunto via Travaglini) a una famiglia di nomadi che spesso dimorava in questo luogo. Il provvedimento è stato emanato a seguito delle numerose e persistenti violazioni che sarebbero state accertate dagli agenti della Polizia Locale (6 nel corso dell’anno 2021), in merito al divieto di campeggio al di fuori degli spazi individuati per tale attività e ai relativi ordini di allontanamento (i cosiddetti Daspo Urbani,).

Per la Polizia Locale la reiterazione della condotta illecita avrebbe contribuito a generare “diffuso sentimento di insicurezza tra gli esercenti della zona”, dovuto anche allo stato di “degrado ed alle compromesse condizioni igienico ambientali” che sarebbero state causate dai  campeggi abusivi degli autocaravan delle famiglie nomadi colpite dal provvedimento. Una delle persone contro cui è diretto il divieto, inoltre, risulterebbe già sottoposta a un avviso orale emesso nel 2019 dal Questore di Ravenna, e sarebbe già nota alle forze di polizia per reati di diversa tipologia, come la violazione delle norme che regolano l’ingresso sul territorio nazionale, reati contro l’ordine pubblico e in materia di circolazione stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e accampamenti abusivi: vietato l'accesso nella zona commerciale a una famiglia di nomadi

RavennaToday è in caricamento