"Degrado in piazza Baracca": i residenti lanciano una petizione

La petizione, indirizzata al Prefetto, è stata lanciata da un gruppo di residenti per evidenziare la situazione del luogo e chiedere soluzioni urgenti

Inizia venerdì una raccolta di firme contro "il degrado di piazza Baracca". La petizione, indirizzata al Prefetto, è stata lanciata da un gruppo di residenti per evidenziare la situazione del luogo e chiedere soluzioni urgenti. "Si tratta, spiegano i cittadini, di un problema che è andato via via peggiorando. Alla riqualificazione del parcheggio da parte dell’amministrazione comunale, avvenuta ormai oltre 3 anni fa, non ha fatto seguito il riordino complessivo della zona, in particolare del marciapiedi “alla francese”, su cui al contrario è stato accatastato ogni tipo di bene e servizio. Così, quella che viene considerata una vera e propria “porta d’accesso” alla città, cioè un suo biglietto da visita, anche rispetto ai turisti, si è trasformata in un’area non ordinata dal punto di vista estetico. Questo “disordine” ne ha favorito il degrado, rilevano".

"Da tempo - spiegano i residenti - dal tardo pomeriggio fino a notte, il marciapiede su cui sono collocate le panchine è diventato un luogo di aggregazione per persone che disturbano e si comportano in maniera incivile, dando seri problemi ai residenti e più in generale alla quiete del luogo. Le ripetute segnalazioni agli assessori competenti e al comandante della Polizia Municipale non hanno ricevuto opportuna risposta, spiegano i promotori della raccolta di firme, che così si sono rivolti al Prefetto. L’obbiettivo, è scritto nella petizione, è “la condivisione serena di un luogo, anche alla luce del valore che assume per tutta la città”. Si tratta di una richiesta “con intento costruttivo”, legata “all’igiene pubblica, alla quiete e alla sicurezza, in un’ottica di rispetto delle regole”. E’ possibile firmare il documento per una settimana presso la jeanseria Cipriani, in piazza Baracca 1.

La petizione

La presente per chiedere una soluzione urgente alla situazione di degrado in cui versa piazza Baracca, vera e propria “porta di accesso” e biglietto da visita per la città, anche per i turisti. Si tratta di un problema che è andato via via peggiorando. Alla riqualificazione del parcheggio da parte dell’Amministrazione comunale, avvenuta ormai oltre 3 anni fa, non ha fatto seguito il riordino complessivo della zona, in particolare del marciapiedi “alla francese”, su cui al contrario è stato accatastato ogni tipo di bene e servizio. Si è trasformata così in un’area non ordinata dal punto di vista estetico. Questo “disordine” ne ha favorito il degrado. Da tempo, dal tardo pomeriggio fino a notte, il marciapiede su cui sono collocate le panchine è diventato un luogo di aggregazione per persone che disturbano e si comportano in maniera incivile, creando seri problemi ai residenti e più in generale alla quiete del luogo. Le ripetute segnalazioni agli assessori competenti e al comandante della Polizia Municipale non hanno ricevuto opportuna risposta. Con intento costruttivo - per la condivisione serena di un luogo, anche alla luce del valore che assume per tutta la città – si chiede a Sua Eccellenza un intervento in merito all’igiene pubblica, alla quiete e alla sicurezza, in un’ottica di rispetto delle regole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento