Denunciato dopo l'incidente: era positivo a cocaina, cannabinoidi e oppiacei

I Carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima hanno poi denunciato per guida in stato d'ebbrezza ben cinque persone e altre due colte a prostituirsi

I Carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima, all’esito dei servizi per il controllo del territorio svolti nel fine settimana, hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcol un 35enne veronese, trovato con un tasso alcolemico di 1,51 grammi per litro; un 49enne ravennate con un tasso di 1,10 g/l; un 26enne cesenate che aveva un tasso alcolemico di 1,31 g/l; un 20enne varesino con 1,49 g/l e un 31enne del forlivese con 0,66 g/l. Le patenti sono state ritirate e, nel primo caso, l'auto è stata sequestrata. Stessa sorte, ma per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, è toccata a un 33enne tunisino che, all’esito di accertamenti sanitari conseguenti a un incidente stradale, è risultato positivo a cocaina, cannabinoidi e oppiacei.

I militari hanno denunciato, per violazione al foglio di via obbligatorio, anche un 44enne napoletano e una 32enne bulgara, colti a prostituirsi nel tratto ravennate dell'Adriatica, e hanno segnalato alla Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 17enne studente cervese, trovato in possesso di uno spinello di hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento