Deve regolare i conti con la giustizia: trovato ai Giardini Speyer

Dopo le formalità di rito l’uomo è stato accompagnato in carcere dove sconterà la pena

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno tratto in arresto un 47enne tunisino, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria. Il provvedimento è stato emanato dalla Procura di Enna in merito al reato di resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale. I fatti risalgono ad agosto del 2010, quando l’uomo si è reso autore di una immotivata aggressione ai danni di un Pubblico Ufficiale in Piazza Armerina (Enna): riconosciuto definitivamente colpevole, l’autorità giudiziaria ha emanato giovedì scorso l’ordine di esecuzione della misura. Sabato pomeriggio i carabinieri di Via Alberoni, durante i quotidiani controlli nei pressi dei Giardini Speyer, hanno identificato il tunisino, senza fissa dimora, appurando che lo stesso era da arrestare. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato accompagnato in carcere dove sconterà la pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Proroga della chiusura delle scuole? In Regione ci stanno pensando. L'assessore alla Sanità: "E' probabile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento