rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Cervia

Di corsa tra i monti per 350 km con altri 849 'giganti': l'impresa dell'atleta cervese

Il sindaco di Cervia Massimo Medri e l’assessore allo sport Michela Brunelli hanno incontrato il cervese Andrea Galassi, che ha portato a termine la corsa a piedi “Tor des Géants”

Il sindaco di Cervia Massimo Medri e l’assessore allo sport Michela Brunelli hanno incontrato il cervese Andrea Galassi, che ha portato a termine la corsa a piedi “Tor des Géants”. Il suo risultato è stato eccezionale, posizionandosi al 187esimo posto su 850 partecipanti provenienti da tutto il mondo e impiegando 126 ore per raggiungere il traguardo.

Il Tor des Géants, uno degli eventi sportivi unici e più impegnativi, definito ‘il trail più duro al mondo’, è l’ unica competizione che unisce la lunga distanza all'individualità del corridore, non sono imposte dall'organizzazione tappe forzate, vince chi ci mette meno tempo, gestendosi i riposi e le fermate ai ristori. E’ una corsa lunga 350 km a piedi sui monti della Valle D’Aosta, con 30.000 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo, in un tempo limitato, in regime di semi-autosufficienza. Il tracciato di gara comprende passaggi in altitudine, anche oltre i 3000 metri di quota dove le condizioni possono essere molto difficili (vento, freddo, pioggia, neve, ghiaccio), alternati a passaggi a quote di molto inferiori.

L’atleta già in passato si è distinto in diverse gare su ultradistanza superiori ai 100 km, sia in montagna che su asfalto, partecipando anche a tre edizioni della Nove Colli Running (200 km) e posizionandosi al 3° posto assoluto nel 2017. Il sindaco e l’assessore si sono complimentati con Andrea per il suo risultato e per la sua tenacia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di corsa tra i monti per 350 km con altri 849 'giganti': l'impresa dell'atleta cervese

RavennaToday è in caricamento