menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dialogo e legalità, si tiene la Marcia dei Diritti

A causa della pandemia l'evento vedrà la sola presenza delle rappresentanze istituzionali. Per l’occasione sarà allestita anche la Little Free Library realizzata dai cittadini

Arriva a conclusione il progetto “In Cammino verso i Diritti”, promosso dall’Unione della Romagna Faentina con il contributo della Regione Emilia-Romagna. Sabato 12 dicembre alle ore 10 si svolge l’ultimo appuntamento in programma: la Marcia dei Diritti lungo il Sentiero della Legalità a Castel Bolognese, che, vista la situazione emergenziale, si celebrerà con la sola presenza delle rappresentanze istituzionali dei sei Comuni della Romagna Faentina. Sarà comunque possibile seguire l’evento grazie alla trasmissione, alle 11 sulla pagina Facebook dell’Unione della Romagna Faentina, della parte finale della Marcia.

La Marcia dei Diritti sarà quindi la chiusura corale delle numerose azioni che in queste settimane si sono svolte nei sei comuni per sensibilizzare e promuovere la cittadinanza sul tema dei diritti, del dialogo interculturale e della legalità.

Il Sentiero della Legalità nasce nel 2017 attraverso il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini e delle imprese locali per contrastare i fenomeni legati alla criminalità organizzata e per promuovere comportamenti virtuosi. Lungo il parco fluviale ogni anno l’Amministrazione di Castel Bolognese ha allestito arredi urbani quali alberi, panchine, leggii, una Finestra sul Mondo, e quest’anno, proprio in occasione dell’anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, sarà allestita l’Aiuola della Legalità, che ospiterà i sassi con le riflessioni e i messaggi dei cittadini e degli studenti delle classi terze dell’istituto “C. Bassi”, raccolti durante i laboratori in città e in classe in modalità online. I sassi raccolgono messaggi di pace, di auguri, ma anche di richiamo al senso di responsabilità e all’azione civica di contrasto a tutti i comportamenti illegali.

Per l’occasione sarà allestita anche la Little Free Library realizzata con bambini e bambine, genitori e nonni durante i laboratori svolti nei mesi estivi sotto il chiostro del Comune di Castel Bolognese, per ospitare testi, articoli, libri sui temi della giustizia, della partecipazione cittadina e della legalità. L’invito è dunque quello di visitare il parco tematico durante le passeggiate all’aria aperta per ammirare le nuove installazioni, leggere e ritrovarsi tra i messaggi lasciati all’interno dell’Aiuola della Legalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento