Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Commenti sul web, il sindaco dichiara: "Li querelo tutti"

"nella rete ci sono i teppisti del web: anche loro vanno fermati a difesa delle persone aggredite vigliaccamente con diffamazioni e minacce"

Apertura nei confronti delle orfanelle del Galletti Abbiosi. Il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci apre ad un incontro “senza avvocati e senza politici” ma solo con coloro che effettivamente erano orfanelle al momento della chiusura dell'orfanotrofio del conte Galletti Abbiosi. Tuttavia, se da una parte offre il ramoscello d'ulivo, dall'altra il primo cittadino ravennate promette una battaglia senza quartiere a Facebook e i commenti su internet.

Infatti, dopo aver dichiarato che querelerà per diffamazione l'autrice di un commento sulla pagina Facebook che gli dà del “ladro” e del “bugiardo”, Matteucci allarga il tiro e promette di scandagliare il web alla ricerca di altri insulti, non solo su questo argomento ma anche su tutti gli altri per riservare loro lo stesso trattamento. Matteucci li chiama “teppisti del web”’

E spiega: "Lunedì  presenterò un nuovo esposto ai Carabinieri. ‘Sarò mite con durezza’, come diceva Che Guevara - chiosa Matteucci -. Io amo la piazza, quella reale e quella virtuale. Io amo la libertà, la civiltà e ho speso la mia vita a difesa dei deboli. Come nelle piazza reale ci sono i teppisti che vanno fermati, nella rete ci sono i teppisti del web: anche loro vanno fermati a difesa delle persone aggredite vigliaccamente con diffamazioni e minacce. Lunedì  presenterò  esposti che coinvolgono diverse situazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commenti sul web, il sindaco dichiara: "Li querelo tutti"

RavennaToday è in caricamento