rotate-mobile
Cronaca Cervia

Direzione Camerun: nuova missione africana per l’associazione Auxilia Onlus

Nuova missione in Africa per l’associazione Auxilia Onlus. Sabato 6 febbraio partiranno da Cervia due medici diretti in Camerun. Esattamente a Galà Galà, nella regione Adamua da Yaoundè a pochi chilometri da Gaoundurè.

Nuova missione in Africa per l’associazione Auxilia Onlus. Sabato 6 febbraio partiranno da Cervia due medici diretti in Camerun. Esattamente a Galà Galà, nella regione Adamua da Yaoundè a pochi chilometri da Gaoundurè.
 
In questo spicchio d’Africa l’associazione cervese, dal marzo 2012, sta lavorando alla realizzazione di un ospedale. E oggi, con l’aiuto di volontari e manodopera locale, la struttura si sta completando, con letti e apparecchiature mediche. L’ospedale è dotato di un pronto soccorso con stanteria e degenza breve, una piccola farmacia. Inoltre la struttura prevede un reparto maternità e ostetricia, una sala operatoria, un laboratorio analisi e una sala dedicata alle ecografie, per un totale di circa 140 posti letto. In futuro il progetto vede la creazione di un reparto di medicina pediatria e radiologia.
 
“Al momento nell’ospedale sono impiegati infermieri, l’associazione sta cercando un medico locale da inserire nell’organico che conta anche una ostetrica – spiega il dottor Franco Falconi, in partenza per il Camerun – Mentre a rotazione vengono inviati i medici di Auxilia Onlus. Noi partiamo con una grande quantità di farmaci, che verranno poi impiegati nella struttura”.
 
In questa missione il dottor Franco Falconi sarà accompagnato dal dottor Maurizio Grilli. Una missione in un periodo particolare per il Camerun, infatti nel nord del paese numerose sono le guerriglie e caldo è anche il confine con la Repubblica Centrafricana: “Fortunatamente nella zona dove opera Auxilia la situazione è sotto controllo – continua il dottor Falconi – La sera però è sempre consigliabile non avventurarsi per i villaggi”.
 
I due medici – per le tre settimane della missione – saranno ospitati nel dispensario della suore della carità Santè de Intgrè a Gaoundurè, a pochi chilometri dal posto in cui sorge l’ospedale, una struttura che Auxilia dal 2004 sostiene economicamente. Infatti in questi anni l’associazione cervese ha donato al dispensario un’ambulanza, due ecografi, farmaci e il servizio di telemedicina con la relativa connessione internet.

 
Progetti realizzati grazie a tutti coloro che si sono avvicinati ad Auxilia Onlus e hanno versato anche un piccolo contributo all’associazione di volontariato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Direzione Camerun: nuova missione africana per l’associazione Auxilia Onlus

RavennaToday è in caricamento